Roma, per l’attacco si pensa a Iago Aspas ma la clausola spaventa Monchi

Pubblicato il autore: Danilo Servadei Segui
BENEVENTO, ITALY - SEPTEMBER 20: Ramon Rodriguez Verdejo Monchi of Roma during the Serie A match between Benevento Calcio and AS Roma at Stadio Ciro Vigorito on September 20, 2017 in Benevento, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Rimonta con il Liverpool solo sfiorata e tanta voglia di riprovarci il prossimo anno. La Roma, salvo clamorosi ribaltoni, giocherà ancora la Champions League la prossima stagione e vorrà sicuramente giocarsi un’altra semifinale. Ecco perché Monchi sta lavorando a pieno regime per regalare a Di Francesco una squadra ancor più competitiva in ogni reparto.

Dopo la pista che portava a Wass per quel che riguarda il centrocampo (anche se il danese sembra più vicino al Valencia), il ds giallorosso punta un altro giocatore del Celta Vigo: l’attaccante spagnolo Iago Aspas. Il numero dieci dei celestes, simbolo di un’intera tifoseria poiché incarna tutti i valori del Celta, ha disputato una delle sue migliori stagioni in Liga da quando veste la maglia celeste, segnando ben venti gol (ventuno contando anche la Coppa del Re) e fornendo ottime prestazioni. Il profilo è sicuramente importante, con lo spagnolo che ha anche esperienza europea, avendo giocato l’Europa League lo scorso anno ed è da molti mesi presente nelle convocazioni di Julen Lopetegui che, molto probabilmente, lo porterà con lui in Russia.

Tuttavia c’è solo un dettaglio che spaventa Monchi e non è di poco conto: la clausola rescissoria di circa 40 milioni. Il Celta ha già fatto sapere, tramite il suo presidente, che Aspas è l’unico giocatore della rosa ad essere incedibile e chi lo vuole dovrà per forza di cose pagare la clausola per intero, dato che non è spalmabile. La Roma uno sforzo potrebbe anche farlo, ma Monchi è comunque titubante nello spendere 40 milioni per un giocatore che ad Agosto compirà 31 anni. Il club giallorosso, però, deve sbrigarsi a decidere, dato che le contendenti non mancano di certo come rivelato dal fratello Jonathan Aspas, anch’egli calciatore in Lega Pro con il Pro Piacenza, a Radio CRC. Tra queste ci sono l’Atletico Madrid che vede in Aspas il sostituto ideale di Griezmann, sempre più vicino al Barça per 100 milioni, il Valencia (anche se Marcelino ha negato di voler far spendere tutti questi soldi alla società per un 31enne) ed anche il Napoli, con De Laurentiis che qualche giorno fa aveva detto di aver preso un “bomber europeo che ha segnato 20 gol”. Inoltre, il fratello di Aspas ha voliuto anche rimarcare il rapporto di affetto che c’è tra i tifosi, il club e Iago, affermando che Aspas rappresenta per il Celta ciò che Totti ha rappresentato per la Roma.

Insomma, per Iago Aspas c’è molta folla e la Roma deve fare in fretta se vuole accaparrarselo. Non è ancora detto, però, che Aspas parta ed alla fine potrebbe anche rimanere al Celta che, come affermato dallo stesso Aspas ad Once Cero, è il club più grande di tutte le contendenti che lo cercano. Di sicuro, chi lo prende fa un grande affare, dato che è un giocatore molto rapido in mezzo al campo e sotto porta difficilmente sbaglia ed a Roma sarebbe sicuramente un’ottima alternativa a Dzeko, anche se Aspas sa giocare anche sulla destra in un tridente offensivo e rappresenterebbe un arma in più molto pericolosa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,