Mercato Milan, Andrè Silva, Bacca e Kalinic: tre casi da risolvere per il ds Leonardo

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Leonardo – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Dopo l’arrivo dell’argentino Gonzalo Higuain, che ha permetterà al tecnico Gennaro Gattuso di avere un tipo di attaccante che negli ultimi anni è mancato nel reparto offensivo rossonero. Ora però il Diavolo dovrà sfoltire il reparto avanzato perchè cinque punte centrali sono decisamente troppe considerando che l’allenatore calabrese almeno inizialmente vorrà giocare con una punta e con due ali al suo fianco.
L’unico sicuro della conferma è il ventenne Patrick Cutrone (10 gol in 29 presenze nella stagione scorsa), mentre saranno necessarie due cessioni tra Andrè Silva, Carlos Bacca e Nikola Kalinic.

Il portoghese Andrè Silva, che ha ceduto la maglia numero 9 al Pipita, la scorsa estate era acquistato dal Porto per 38 milioni e dopo un annata negativa sarà quasi impossibile che il Milan recuperi tutti i soldi spesi; per ora le squadre interessante al giocatore sono Monaco e Wolverhampton, ma si tratta solo di prestito con diritto di riscatto. Il club rossonero alla fine potrà accontentarsi anche di questa formula, che potrebbe almeno permettere al lusitano di giocare con continuità e magari rivalutarsi in questa stagione.

Leggi anche:  Nico Gonzalez alla Fiorentina: cifre e dettagli dell'accordo

Per quanto riguarda il colombiano Carlos Bacca, il Villareal non lo ha riscattato dopo il prestito della scorsa stagione, anche se in questo momento la priorità del giocatore è vestire di nuovo la maglia del “Submarino Amarillo“: i rossoneri vogliono per il cartellino 13 milioni, mentre il club spagnolo ne offre 8. La situazione si potrebbe sbloccare la settimana prossima quando a Milano è atteso l’agente del colombiano Sergio Barila. Alla fine si potrebbe optare per un prestito con diritto di riscatto ad un costo più contenuto.

Infine per il croato Kalinic sono settimane che i due club sono in trattativa, e l’accordo sul costo del cartellino sarebbe stato trovato a 20 milioni, ma il problema principale che ha raffreddato la trattativa, è che il club rossonero spinge alla cessione a titolo definitivo oppure ad un prestito oneroso con diritto di riscatto mentre gli spagnoli non vogliono andare oltre la formula del prestito perchè il tecnico dei “colchoneros Diego Simeone non lo considererebbe una prima scelta. Se la situazione non si  riuscirà a sbloccarsi, il Milan rischierà così di trovarsi un giocatore con un ingaggio pesante (3, 5 milioni).

Leggi anche:  Clamoroso ritorno per l'Inter

Dunque in questi ultimi giorni di mercato il nuovo ds Leonardo dovrà essere bravo a piazzare due di questi tre attaccanti.

  •   
  •  
  •  
  •