Juventus, c’è anche Mourinho in corsa per il dopo Allegri

Pubblicato il autore: Laurapetringa Segui

Juventus. Con Allegri si va verso l’addio. Dopo cinque anni di vittorie ecco che il tutto sembra concludersi. Ma quali sono i nomi in pole position che potranno prendere il suo posto? Si apre il totonomine. La Juve fa sapere: “Uno tra questi sarà il nuovo allenatore: Conte, Guardiola, Pochettino, Sarri o Deschamps”.
Il nome più forte sembra essere quello di Antonio Conte, per un grande ritorno anche lui dopo un quinquennio. Ma anche l’Inter sembra in gara per il c.t.che sembra guardare anche al Manchester United. Molto conterà chiaramente la convinzione del Presidente Agnelli, che di questa opzione sembra essere il meno convinto, mentre a spingere sarebbe il vicepresidente Paolo Nedved, e il direttore dell’area tecnica Fabio Paratici.
Un sogno sarebbe Pep Guardiola, ma il passaggio sarebbe veramente troppo costoso.  Altri nomi sono stati Sinisa Mihajlovic, di Simone Inzaghi, o il  c.t. della Francia , Didier Deschamps, ma anche Mauricio Pochettino.
Mourinho
avrebbe ottimi rapporti con la Continassa grazie a Mendes che lo ha proposto. L’allenatore portoghese, in 15 anni ha collezionato 25 trofei, e resta uno dei più ambiti allenatori nel panorama europeo. Sicuramente anche Inter e Roma sono nella sua lista.

Leggi anche:  Ascoli Calcio, 4 calciatori sull'uscio. Ecco i nomi

Il destino di Allegri

L’incontro ufficiale tra Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri ancora non c’è stato. Per rimanere in bianconero, il tecnico farà alla società delle precise richieste. Potrebbe andare via o rinnovare, ma non rimarrebbe con un contratto in scadenza 2020. Come riporta Sky Sport. Il mister vorrebbe incidere maggiormente in chiave mercato. Nel dettaglio chiede due difensori per sostituire Barzagli e Caceres oltre ad alcuni rinforzi a centrocampo. Il tecnico vuole poi risolvere alcune situazioni legate a determinati giocatori, come Dybala e Douglas Costa. “L’allenatore vuole prolungare fino al 2022 con un sostanzioso ritocco dell’ingaggio. Tutto verrà discusso con Agnelli durante il tanto atteso summit, che dovrebbe chiarire la situazione relativa al futuro del mister bianconero”

 

  •   
  •  
  •  
  •