Toro Joao Pedro, è lui il primo regalo per Giampaolo: anche Zaza nell’affare

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui


TORO JOAO PEDRO, IL BRASILIANO NUOVO PARTNER DI BELOTTI? – Il Torino ha ottenuto la salvezza, dopo un’agonia interminabile durata diverse giornate fino alla sfida con la SPAL: 39 punti sono comunque stati un bottino magrissimo per una squadra partita con ambizioni europee, e quindi la nuova era Giampaolo, appena cominciata, dovrà sicuramente far ripartire l’entusiasmo del popolo granata. Non basteranno, però, solo le idee del nuovo allenatore, che tanto bene aveva fatto a Genova ed Empoli (ma anche malissimo a Milano), ma sarà necessario anche trovare i calciatori giusti che possano far crescere una squadra mai come quest’anno in difficoltà dal punto di vista tecnico. Ecco che il nome giusto per l’attacco potrebbe essere quello di Joao Pedro del Cagliari.

Toro Joao Pedro, Vagnati all’assalto del brasiliano del Cagliari

18 gol in campionato, miglior marcatore brasiliano dei cinque top campionati europei, meglio dei vari Gabriel Jesus o Neymar: il Torino ha messo gli occhi su Joao Pedro del Cagliari, e non ha intenzione di farselo scappare. Belotti sarà trattenuto (certo, il Toro dovrà crescere, altrimenti il Gallo prima o poi potrebbe decidere di andarsene), Verdi idem, ma Zaza ha deluso nettamente e soprattutto non ha mai trovato un gran feeling con il capitano granata. Ecco che proprio l’attaccante ex Sassuolo, Juve e Valencia potrebbe entrare nella trattativa con i sardi per Joao Pedro, oltre ovviamente ad una parte cash. Questo perché le pretese del club di Giulini per il proprio attaccante sudamericano sono di circa 15/18 milioni, almeno 5 milioni in più di quello che sarebbe disposto a mettere sul piatto il club di Urbano Cairo. Vagnati prepara un grande mercato, con i nomi di Linetty, Schick e Tiquinho Soares sempre molto caldi: il Toro vuole rialzare la testa, subito.

  •   
  •  
  •  
  •