Eriksen-Gomez, un breve sogno atalantino che rimane tale

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Il calciomercato è un contesto tanto particolare quanto imprevedibile: dai colpi last minute fino alle innumerevoli voci che hanno sempre contraddistinto questo mondo. Nonostante quello di gennaio sia una sessione letteralmente più breve, non si può definire meno scoppiettante. In casa Atalanta, al di là degli acquisti di Maehle e Kovalenko (si unirà a giugno a parametro zero), da risolvere la questione Papu Gomez. In pole position c’è l’Inter, e oltre ai classici nomi di Vecino e Gagliardini, è spuntato fuori un giocatore molto interessante: stiamo parlando di Christian Eriksen. L’ex trequartista del Tottenham è stato accostato alla squadra bergamasca. Semplice sogno o qualcosa di concreto?

Appena è uscita la notizia di un possibile arrivo di Eriksen all’Atalanta, il popolo della Dea ha cominciato a sognare senza pensarci due volte: dare l’ex capitano bergamasco all’Inter per abbracciare alla propria corte uno dei migliori talenti che si sono visti in Premier League. Tutto molto interessante, ma la realtà dei fatti passa in primo, e il numero 24 interista rimane così come è stato descritto: un semplice sogno. I motivi sono semplici per non essere ignorati: l’Atalanta vuole vendere Gomez all’estero senza rinforzare le dirette concorrenti, la rosa orobica (in attacco) è coperta e 7 milioni di stipendio sono tanti. Un’operazione troppa bella quella di Eriksen a Bergamo (per essere vera). 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Gasperini pre Inter-Atalanta: "Partita molto importante quella di domani. Su Sportiello..."
Tags: