Torino, obiettivo croato: offerta per il difensore classe 2001 che fa impazzire mezza Serie A

Pubblicato il autore: Davide Roberti

mercato toro
MERCATO TORO, LA SALVEZZA E PIU’ VICINA: INTANTO SI INFIAMMA IL MERCATO – Con Nicola è stato certamente un altro Toro, rispetto a quello visto con Giampaolo. Il tecnico ex Genoa e Crotone ha decisamente risollevato la squadra granata che, al netto di qualche caduta come quella col Napoli, ha recuperato il distacco con le squadre davanti e si è decisamente avvicinato alla salvezza. Il Cagliari si è ripreso, è vero, ma il Benevento è in caduta libera: insomma, si può finalmente iniziare a pensare positivo. Occhio, però: la stagione è stata comunque un discreto disastro, quindi ci sarà da lavorare sul mercato per rinforzare una squadra alla sbando. In difesa, sicuramente, servono rinforzi: Cairo ha messo nel mirino non solo un possibile clamoroso ritorno, ma anche un giovane di grande prospettiva che piace anche a Napoli e Sassuolo. Ecco di chi si tratta.

Leggi anche:  Calciomercato Torino: individuato il trequartista, ecco il prezzo

Mercato Toro, obiettivo Vuskovic: il 2001 croato dell’Hajduk Spalato piace anche a Napoli e Sassuolo

Il calciatore che Cairo e Vagnati hanno adocchiato per completare il reparto difensivo è Mario Vuskovic, difensore classe 2001 dell’Hajduk Spalato e della nazionale serba Under-21. Il ragazzo, che ha disputato 23 partite (22 da titolare) siglando 1 gol e totalizzando anche 2 assist nel campionato croato, è considerato uno dei migliori prospetti europei nel suo ruolo: per questo, sono molti i club che hanno messo gli occhi su di lui. Ci sono alcune squadre tedesche, oltre a Napoli e Sassuolo, sulle sue tracce: non sarà facile, dunque, strapparlo alla concorrenza. In scadenza nel 2024 con il club croato, la richiesta dell’Hajduk è di almeno 6 milioni di euro, bonus esclusi, per acquistare il cartellino di Vuskovic. Insomma, non tantissimo, ma neanche così poco per un teenager (20 anni a novembre): ma se il Torino di Urbano Cairo vuole rinforzarsi, deve essere pronto anche ad alcuni investimenti importanti per far ripartire il progetto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: