Bomba dall’Inghilterra: lo United si avvicina a un talento del Dortmund

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui

Mercoledì 26 maggio lo United si appresta ad affrontare il Villareal nella finale di Europa League. A 4 anni di distanza dall’ultimo trofeo europeo, portato a Manchester da Mourinho (dalla prossima stagione allenatore della Roma), i diavoli rossi porterebbero a casa circa 15 milioni di euro in caso di vittoria, poco meno di 10 in caso di sconfitta. Soldi che servirebbero a portare a casa un talento inglese del Dortmund: Sancho.

Sancho, sogno di mezza estate

Il calciatore del Dortmund è già da tempo nei radar dello United e la squadra di Solskjaer sembrerebbe poter affondare il colpo in caso di vittoria contro il Villareal. Il gioiellino inglese, classe 2000, è cresciuto nel settore giovanile del Watford e si è poi trasferito ai rivali del City. Nel 2017 viene acquistato dal Borussia Dortmund per una cifra vicina agli 8 milioni di euro. L’esordio di Jadon coi gialloneri è datato 21 ottobre 2017 e la prima rete 21 aprile 2018, nel 4-0 al Bayer Leverkusen. Da quel momento ha messo a segno 38 reti e si è guadagnato la convocazione nella nazionale maggiore inglese.

Leggi anche:  Non solo Tomiyasu per la retroguardia: l'Atalanta mette sotto osservazione un altro difensore. Ecco chi

Dortmund, bottega cara

La squadra del presidente Rauball è da sempre bottega cara e strappare il gioiellino inglese non sarà facile. Il valore di mercato di Jadon si aggira sui 100 milioni, ma per portarlo allo United ne serviranno molti di più. Già la scorsa estate i tedeschi hanno rifiutato una cifra vicina ai 90 milioni di euro e il valore del calciatore durante l’anno è aumentato. Il Borussia Dortmund si conferma una fucina di talenti e sarà una protagonista del mercato con i vari Haaland, Bellingham e lo stesso Jadon pronti a scatenare aste a livello mondiale. Sull’attaccante ci sono gli occhi di mezza europa: Real, Barcellona, Chelsea, City e United sono pronti a fare follie; gli occhi del City su Bellingham. Senza dimenticare Mokouko, classe 2004, che ha già esordito con i gialloneri e ha segnato la sua prima rete a 16 anni e 28 giorni, diventando il più giovane a segnare nella Bundesliga.

  •   
  •  
  •  
  •