Per il nerazzurro primi approcci con la Fiorentina: si tratta!

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui

Quaranta. Ecco quante sono state le presenze di Stefano Sensi in due anni all’Inter. Nell’anno 2019-2020 sono state solo 19, comprese quelle in Champions e Europa League, ma con un avvio straordinario segnando tre reti in meno di un mese. Oltre alle reti, prestazioni di altissimo livello. Poi, purtroppo, sono arrivati gli infortuni che hanno iniziato a susseguirsi. Nel 2020-2021 sono 21 le presenze, Champions League compresa, ma molti spezzoni. Anche la stagione appena finita è stata piena di infortuni. Ultimo quello in nazionale che gli è costato l’addio ad Euro 2020 – con molta amarezza da parte del classe 95.

Stefano Sensi e l’Inter, sarà addio?

Nel frattempo i neroazzurri hanno messo sotto contratto Hakan Calhanoglu per tutelarsi, viste le potenziali problematiche di Eriksen. E Calhanoglu farà concorrenza proprio a Sensi. L’Inter, nel frattempo, si guarda intorno e pensa al mercato. E uno dei nomi in uscita potrebbe proprio essere quello di Stefano Sensi, arrivato all’Inter dal Sassuolo per 25 milioni. Ed è più o meno la cifra che la società neroazzurra chiede per la sua cessione. E spunta un interesse forte e concreto della Fiorentina, pronta ad acquistarlo a titolo definitivo. Commisso deve prima risolvere la grana allenatore e poi penserà a costruire la squadra, con Sensi primo della lista.

Leggi anche:  Napoli: il rinforzo per Spalletti arriva dal Sassuolo!

Sempre sul fronte cessioni si fa spazio un’idea clamorosa che vedrebbe Gagliardini a Napoli. Ad averlo chiesto è stato Spalletti che lo ha già allenato a Milano. Restano in uscita, a centrocampo, anche Vidal, Nainggolan, Joao Mario e Vecino. Per il cileno possibile futuro in Sud America mentre per il portoghese si è fatto avanti il Benfica, dopo le problematiche sorte con lo Sporting Lisbona. Vecino, invece, è seguito dal Cagliari  (potenziale inserimento nell’affare Nandez?). Cagliari che prenderà anche Nainggolan. Il belga ufficializzerà entro il 12 luglio il suo trasferimento.

  •   
  •  
  •  
  •