Inter, ennesima doccia gelata: via a zero il portoghese!

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui

Piove sul bagnato in casa Inter. Dopo la cessione – fra il malcontento generale della tifoseria – di Hakimi, da Milano arrivano notizie non molto rassicuranti. In ottica cessioni il mercato neroazzurro è bloccato e la sola cessione di Hakimi al PSG sembra non bastare a risanare i conti di Suning. I nomi caldi in ottica uscita sono sfumati: Kolarov ha rinnovato, Ranocchia ha rinnovato, D’Ambrosio ha rinnovato. Per Vecino si vociferava di un interesse del Napoli ma non se n’è fatto nulla. Sullo sfondo l’ipotesi cessione per Lautaro Martinez ma, in quel caso, la tifoseria neroazzurra non la prenderebbe affatto bene. A questo si aggiunge la grana Joao Mario. Dopo le bizze dello Sporting Lisbona, Marotta aveva trovato l’accordo col Benfica a 7,5 milioni, poi l’inceppo: la presenza di una clausola “anti portoghesi”.

Leggi anche:  Champions League, probabili formazioni Shakhtar Donetsk Inter: Dumfries e Dimarco sulle fasce?

Joao Mario, futuro ancora in Portogallo

Secondo questa clausola, quando l’Inter ha acquistato Joao Mario si è impegnata a non venderlo a altre società portoghesi. La clausola, in caso di mancato rispetto, è di 30 milioni di euro. L’Inter pur di non rischiare ha deciso di svincolare il calciatore, perdendo i 7,5 milioni di euro offerti dal Benfica. Ora la palla passa a Marotta. I neroazzurri devono cercare di incassare questi soldi che il Benfica era ben disposto a elargire. Rui Costa, ds delle aquile, aveva pensato a uno o più giovani da trasferire a Milano per un valore di 7,5 milioni. Per l’Inter sarebbe meglio cedere qualche calciatore per la stessa cifra sempre al Benfica.
Nel frattempo in ottica uscita si registra l’interesse del Bayern Monaco per Perisic che dopo l’anno in prestito vorrebbe averlo a titolo definitivo. Il croato è in scadenza 2022 e i neroazzurri lo cederebbero per una cifra vicina ai 10 milioni di euro, risparmiando anche l’ultimo anno di ingaggio al croato. Per Vidal, nel frattempo, nessuna offerta. Problema anche per Nainggolan, non c’è accordo sulla buonuscita che il belga continua a chiedere. Continua a piovere sul bagnato per l’Inter.

  •   
  •  
  •  
  •