Dopo anni di corteggiamento l’argentino potrebbe sbarcare a Milano

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui


Non tutti i matrimoni sono destinati a durare. Sembrerebbe essere il caso del Kun Aguero e il Barcellona. L’argentino, arrivato per fare coppia con Messi, non ha preso bene l’addio del connazionale e ha manifestato il suo malessere fin da subito. La sua idea era di vestire la stessa casacca di Lionel Messi, non solo in nazionale ma anche col club.. Ma nulla da fare. Pur di giocare con Messi aveva rifiutato l’offerta della Juventus ma il suo futuro potrebbe essere in Serie A. Aguero all’Inter potrebbe divenire realtà. Sono necessari, però, alcuni movimenti di mercato.


Invece di Messi, il compagno d’attacco del Kun potrebbe essere l’altro argentino Lautaro Martinez, titolare dell’Inter e della nazionale argentina. Ad oggi il Kun non ha ancora esordito con la casacca del Barcellona e dalla Spagna indiscrezioni riferiscono della sua voglia di cambiare aria. Aguero all’Inter arriverebbe solo in due casi: 1) la rescissione coi blaugrana; 2) la cessione di Sanchez. Il cileno ha un ingaggio di 7 milioni di euro e i neroazzurri se ne vorrebbero disfare con piacere. Ci aveva provato il Fenerbache a settembre ma Alexis aveva rifiutato la cessione.

Leggi anche:  Probabili formazioni Venezia Inter: turnover per Inzaghi?

Da valutare anche le condizioni fisiche del Kun, dato che negli ultimi anni è stato spesso infortunato. All’argentino l’Inter proporrebbe un biennale a 5 milioni di euro. Il parco attaccanti sarebbe così composto da Dzeko, Aguero, Lautaro e Correa. Sullo sfondo l’idea Belotti che, a fine anno, in caso di mancato rinnovo col Toro, potrebbe accasarsi a Milano.

Ad oggi resta la certezza legata al duo Lautaro-Dzeko: il bosniaco è parso in forma smagliante e l’argentino continua a mettere il suo nome sul tabellino ogni partita (anche in nazionale). Preoccupano, invece, le condizioni fisiche di Sanchez. Il cileno è tormentato da innumerevoli infortuni e ha anche manifestato il suo malcontento per lo scarso minutaggio concessogli da mister Simone Inzaghi.

  •   
  •  
  •  
  •