Sensi, c’è l’accordo Monza-Inter: ora manca solo un passaggio

Pubblicato il autore: Mattia Passariello


Inter Monza hanno trovato l’accordo per il passaggio di Stefano Sensi alla società biancorossa neopromossa in Serie A. Decisivo l’incontro tra Giuseppe Marotta e Adriano Galliani nella sede della Beneamata. Adesso per definire l’affare manca soltanto il tassello del “sì” del giocatore di proprietà dei nerazzurri.

Sensi-Monza, basta un “sì”: c’è l’accordo Monza-Inter

Dopo Alessio Cragno e Andrea Ranocchia (altro giocatore in arrivo dall’Inter), il Monza vuole continuare ad aggiungere pezzi al mosaico. La società sembra determinata a costruire una squadra che sia ben lontana dall’incarnazione del ruolo della comparsa o della vittima sacrificale nel prossimo campionato. Si segue infatti gente come Joao Pedro, Andrea Pinamonti e Matteo Pessina, oltre ovviamente a Sensi.

Per quanto riguarda quest’ultimo, Monza e Inter si sono accordate per un prestito secco. Non ci sarà dunque alcun vincolo tra i club e il giocatore riguardo un eventuale riscatto relazionato ad obiettivi individuali o di squadra. Per chiudere l’affare, adesso, serve soltanto la risposta affermativa del centrocampista classe 1995. In tal senso sarà di importanza decisiva l’incontro di domani tra lo stesso giocatore (con il suo entourage) e Galliani.

Leggi anche:  Calciomercato Milan: in arrivo il vice-Maignan a parametro zero

Al Monza Sensi potrebbe trovare l’ambiente giusto per riscattare le ultime stagioni, tormentate da continui infortuni e stati di forma altalenanti. Neanche il prestito alla Sampdoria, nonostante l’avvio incoraggiante, ha permesso al centrocampista di Urbino di tornare al livello che ci si aspetterebbe da un giocatore con le sue qualità tecniche. Al calciatore, inoltre, interessa ritrovare continuità di gioco anche in ottica convocazioni per la Nazionale.

L’Inter, dal canto suo, ha bisogno di sfoltire l’organico per consentire alcuni colpi in entrata, ma il prestito secco è un segnale: la società, nonostante tutto, punta ancora su Sensi. Le speranze interiste sono legate a un recupero fisico e mentale finalmente definitivo da parte del giocatore, in un ambiente decisamente meno esigente rispetto a quello milanese.

  •   
  •  
  •  
  •