Quagliarella, la Sampdoria ha deciso il futuro del bomber

Fabio Quagliarella non sarà più un calciatore della Sampdoria. La nuova società doriana ha deciso di non rinnovare il contratto dell'attaccante classe 1983. Dopo 7 lunghi anni passati insieme, tra trionfi e periodi bui, le strade del bomber campano e del club ligure si separano probabilmente in maniera definitiva.

quagliarella

Non tutte le favole hanno un lieto fine e la storia fra Fabio Quaglierella e la Sampdoria si è chiusa con un'amara retrocessione in Serie B. Manca ancora l'ufficialità ma secondo il Secolo XIX la nuova società blucerchiata ha già deciso di non rinnovare il contratto dell'attaccante 40enne. La notizia ha creato clamore, spiazzando tutti, infatti il neo-tecnico del club ligure, Andrea Pirlo, ha recentemente dichiarato di avere un ottimo rapporto con Quagliarella (i due hanno giocato insieme nella Juventus di Antonio Conte).

Il futuro di Quagliarella è incerto

Durante l'ultimo match della scorsa stagione contro il Napoli, l'attaccante campano ha dichiarato di non voler appendere gli scarpini al chiodo e di essere disposto ad aiutare la Sampdoria a lottare per risalire in Serie A. La nuova dirigenza non è stata dello stesso parere, decidendo di chiudere il rapporto con il bomber per puntare, probabilmente, su calciatori più giovani e con ingaggi meno onerosi. Fabio Quagliarella saluta la Sampdoria dopo sette lunghi anni, in cui ha giocato quasi 300 partite, realizzando 106 gol. Per la punta campana, vista l'età, il futuro è ricco di incognite. Sul tavolo non ci sono proposte ufficiali ma dopo il definitivo addio alla Samp, molti club di B e C, busseranno alla porta del suo manager.