Froome lascia l’ex team Sky

Pubblicato il autore: Vinz Segui


Il mercato scuote il mondo del ciclismo. Chris Froome lascia Ineos. L’ufficialità del divorzio tra il campione britannico e l’ex team Sky è data dalla stessa squadra ciclistica con uno scarno comunicato: “A fine stagione il contratto non verrà rinnovato”.
Il rapporto tra Froome e il team Ineos è quasi decennale. Il ciclista con la maglia della sua oramai ex squadra, ha vinto praticamente tutto: 1 Giro d’Italia (2018); 4 Tour de France (2013, 2015, 2016 e 2017); 2 Vuelta a España (2011 e 2017).
Ad ogni modo il contratto tra le parti non cesserà il 1 agosto ma sarà valido fino al 31 dicembre 2020. Per questo motivo Froome potrebbe diventare un peso in casa Ineos già zeppa di possibili capitani, come Bernal e Thomas. Il manager della squadra britannica ha dichiarato: “Crediamo sia la decisione giusta. Chris ha diritto ad avere garantita la leadership in un team, cosa che noi non possiamo garantirgli”.

Froome passa al team Israel Start-Up Nation

Dopo pochi minuti dal comunicato della Ineos, la Israel Start-Up Nation ufficializza il passaggio di Chris Froome sulla loro sella: “Chris sarà un nostro nuovo corridore dal 1 gennaio”. Un colpo davvero importante per la squadra israeliana del ricco imprenditore, Sylvan Adams. Adesso l’ex gregario di Lance Armstrong, all’età di 35 anni, si appresta a vivere una sfida davvero interessante.

  •   
  •  
  •  
  •