Peter Sagan, regna il caos sul futuro. Lefevere spiega tutto

Pubblicato il autore: Chiarella Serra Segui

Peter Sagan
Peter Sagan protagonista al Giro d’Italia con la vittoria della maglia ciclamino, ma nel suo futuro regna il caos più totale. Nei giorni scorsi il team manager della Bora aveva confermato la rottura con lo slovacco. In queste ultime ore pare che il passaggio del corridore alla Deceuninck Quick-Step non si farà.

Patrick Lefevere ha spiegato a Het Nieuwsblad: “Il procuratore di Sagan è Giovanni Lombardi. Voleva parlare il prima possibile e lo abbiamo fatto. Mi ha assicurato che l’entourage di undici persone di Sagan non era scritto su pietra e che per alcuni era già stata trovata una soluzione altrove”.

 

Peter Sagan, le parole di Lefevere

Lefereve ha poi aggiunto:  “Insomma c’era una soluzione sul tavolo riguardante Peter e altri otto corridore. Poi, recentemente Lombardi mi ha detto che una squadra sarebbe stata pronta a prendere tutti. Sagan preferisce questa nuova squadra e questo mette anche in dubbio la sua lealtà. Vuole il più possibile avere personale fisso intorno a sé. Peccato, ma è andata così: la nostra collaborazione sarà per una prossima vita”. Come si risolverà quest’intricata situazione? Al momento non sembrano esserci margini di recupero. Lo slovacco si godrà qualche giorno di riposo dopo le fatiche del Giro prima di tornare probabilmente al Tour de France.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Ciclismo, Cronometro Uomini Elite: streaming gratis e diretta tv? Dove vedere Campionati Italiani