Olimpiadi Tokyo 2021, Davide Cassani: “Sabato ci ritiriamo”

Pubblicato il autore: Emanuela Francini Segui

Cassani
Ha preso il via la Settimana Ciclistica Italiana, una corsa a tappe di cinque giorni che vedrà i corridori impegnati lungo le strade della Sardegna per testare la propria condizione e ambire al successo finale. Questo evento è tra i più importanti per i ciclisti. In particolar modo sarà una gara importante soprattutto per la Nazionale italiana di ciclismo, composta da: Alberto Bettioli, Gianni Moscon, Giulio Ciccone e Damiano Caruso e Fausto Masnada i presenti. I primi quattro citati, oltre a Vincenzo Nibali, sono anche i convocati del CT Davide Cassani per le Olimpiadi di Tokyo. Per questo motivo, a maggior ragione, la corsa sarà importante per testare lo stato di forma. Una forma che, stando a quanto si è visto nella seconda tappa vinta da Ulissi davanti a Bettioli, ci può far sorridere in vista dei giochi olimpici.

Leggi anche:  Mondiali Ciclismo Fiandre 2021, orari, programma e dove vederlo in diretta

Davide Cassani: “Non siamo alla ricerca della vittoria, ma test”

Il CT della Nazionale italiana, Cassani, ha commentato così: “Oggi giornata particolare perché la tappa misura 185 km e i ragazzi allungheranno fino a domani per poi partire per il Giappone. E’ una giornata lunga, ma dopo il lavoro in altura questa corsa è importante per finalizzare e provare la condizione in vista delle Olimpiadi di Tokyo“, ha dichiarato il CT Davide Cassani.

Ha poi continuato commentando la sfida: “Un’occasione per provare il colpo di pedale che solo una gara come questa ti può dare e quindi dopo la giornata di ieri, nella quale c’era tanto vento, oggi è l’ideale perché nei primi 100 km ci sono diverse salite. Non fa molto caldo, questa è la temperatura giusta per fare sei ore“, ha aggiunto Cassani che ha sottolineato: “Non corriamo per il risultato, il lavoro è in prospettiva olimpica e quindi non siamo alla ricerca della vittoria. Se viene bene, ma siamo qui per fare alcuni test in certe frazioni della tappa“.

  •   
  •  
  •  
  •