Sagan duro con Lefevere: “Non mi ha mai voluto. Voleva fare spettacolo”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Sagan duro con Lefevere
Sagan duro con Lefevere. Il corridore slovacco si è raccontato in una lunga intervista a Het Laatste Nieuws spiegando che lo stesso Lefevere non l’ha mai voluto veramente ingaggiare. Al riguardo ha spiegato: “Non so cosa pensasse Patrick. Mi ha detto che non mi avrebbe preso a causa del mio gruppo. Probabilmente credeva che me ne sarei stato con i miei e che loro avrebbero lavorato solo per me. Non è così, anche se mi porto dietro alcuni fedelissimi. Semplicemente Lefevere non mi ha mai voluto, voleva fare un po’ di rumore e creare un po’ di attenzione”.

Sagan duro con Lefevere. Le dichiarazioni sullo stipendio

Sagan si è soffermato anche a parlare del suo stipendio.  Il sito Calcio e Finanza di recente ha pubblicato gli stipendi di alcuni corridori, tra cui lo stesso Sagan, cifra che si aggirava intorno ai cinque milioni di euro. Al riguardo il corridore ha spiegato: “Non c’è nulla di sbagliato nel guadagnare, soprattutto dopo molti anni in cui ho accettato il salario minimo. Potevo avere di più fin da subito. Ho detto di no perché volevo anche mio fratello Juraj e il resto del mio gruppo. All’inizio non avevo grandi ambizioni in termini di soldi. Con gli anni ho iniziato a vincere e non mi sarei più accontentato. Credo sia una questione di equilibrio. Mi pagano per quello che rendo alla squadra e al ciclismo in sé”.

  •   
  •  
  •  
  •