Sagan non sta bene. Ennesimo ritiro in corsa. Il corridore vuole capirne di più e si sottoporrà a nuovi esami

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Sagan non sta bene
Sagan non sta bene. Anche nell’ultima corsa, si è dovuto ritirare durante la seconda tappa del Circuit de la Sarthe. Per il corridore slovacco, si tratta di un inizio di stagione davvero in salita, dove sta collezionando diversi ritiri. Al momento infatti, la forma fisica stenta ad arrivare e il corridore cerca delle risposte.
A provare a fornire un quadro delineato sulla situazione di Sagan, ci ha provato Tuttobici che ha contattato telefonicamente l’addetto stampa Gabriele Uboldi. Riportiamo uno stralcio delle sue dichiarazioni: “Peter non sta bene ultimamente, gli fanno molto male le gambe e fatica a far fronte ai grandi sforzi… È sempre spossato e dopo le gare ha un gran sonno. C’è sicuramente qualcosa che non va”.

Sagan non sta bene. Le dichiarazioni

Sagan oggi sarà in Francia, dove si sottoporrà a nuovi accertamenti per capire cosa sta succedendo al suo fisico. Probabilmente, il proseguo della sua stagione verrà rivisto, anche se al momento non c’è nulla di sicuro. Lo stesso Uboldi ha precisato che sarà molto difficile che il corridore possa essere al via alla Parigi-Roubaix come da programma, in quando non arriverebbe sicuramente in buone condizioni fisiche. Sull’importanza della salute ha precisato: “La priorità per tutti è ovviamente la sua salute, quindi è importante individuare la causa del suo malessere. Non siamo preoccupati che ci possa essere qualcosa di grave ma chiaramente dobbiamo risolvere la situazione”.

  •   
  •  
  •  
  •