Froome rinuncia ad un’altra corsa, dopo il ritiro al Delfinato. Le parole del corridore

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Froome rinuncia ad un'altra corsa
Froome rinuncia ad un’altra corsa dopo il ritiro avvenuto al Giro del Delfinato negli scorsi giorni. Infatti, il britannico non sarà al via del Mont Ventoux Dénivelé Challenge 2022, in programma oggi, martedì 14 giugno. Piove sul bagnato in casa del britannico che cerca la convocazione per il prossimo Tour de France in programma a luglio. Ma la sua condizione fisica ancora non al top, l’ha portato alla decisione di ritirarsi dal Giro del Delfinato quando mancavano due tappe alla sua conclusione e poi alla rinuncia di quest’altra corsa.
La formazione dell’Israel che prenderà parte alla corsa odierna, sarà dunque costruita attorno a Michael Woods, con Carl Frederik Hagen, Omer Goldstein, Cole Kessler, Guy Niv e James Piccoli.
Per Chris Froome la qualificazione al prossimo Tour de France si fa in salita?

Froome rinuncia ad un’altra corsa. Le dichiarazioni

Froome negli scorsi giorni è stato costretto a ritirarsi dal Delfinato, quando mancavano due tappe al termine. Al riguardo aveva commentato, come riportato da Spaziociclismo: “Non vedevo l’ora di correre le ultime due tappe del Giro del Delfinato ma non mi sento al 100%. È deludente lasciare la corsa senza averla finita, ma ho fatto dei bei progressi e non voglio peggiorare la mia condizione in quest’importante momento della stagione”.
Non resta che attendere le prossime settimane per comprendere quale sarà la decisione del team e scoprire se Froome sarà ai nastri di partenza alla Grande Boucle.

  •   
  •  
  •  
  •