Chris Froome parla del 2023. Stoccata anche sulle radioline

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu

Chris Froome parla del 2023
Chris Froome parla del 2023, una nuova stagione ciclistica che si appresta ad iniziare nel prossimo mese. Per il corridore britannico la stagione conclusasi da pochi mesi ha messo in evidenza un suo miglioramento a livello fisico, nonostante il Covid l’abbia poi costretto a rinunciare a metà corsa, al suo obiettivo numero uno: il Tour de France. Come ormai noto, infatti, il corridore ha nel mirino dei suoi obiettivi proprio la conquista del quinto Tour de France. In un’intervista rilasciata a RoadCycling.cz ha spiegato che il 2023 lo considera come l’anno del rilancio, in uno sport dove si stanno affacciando sempre più giovani talentuosi. Al riguardo ha sottolineato: “Lottare con i più giovani sta diventando sempre più difficile Ma sono ancora molto motivato. Sento di poter ottenere ancora qualcosa. Non ho ancora detto l’ultima parola. La mia speranza è vedere come stanno andando i corridori più grandi, come Geraint Thomas che ha fatto ancora terzo al Tour, come Valverde e Nibali che erano ancora in grado di vincere le gare”.
Riuscirà Chris Froome ad essere determinate nel prossimo Tour de France?

Leggi anche:  Europei ciclismo su pista 2023, ecco i convocati: da Filippo Ganna ad Elisa Balsamo, squadra ricca di stelle

Chris Froome parla del 2023. Il commento sulle radioline

Chris Froome si è espresso negativamente per quel che riguarda l’uso delle radioline durante le corse. Proprio su questa tematica si è così espresso: “Credo che sarebbe più sicuro correre senza. Oggi i direttori sportivi ti passano tutte le informazioni sul percorso gettandotele addosso via radio. Gli ultimi cento chilometri spesso sono una lunga lotta per niente. Dovrebbero fare come in F1, le persone dovrebbero poter ascoltare per capire cosa succede in gruppo, sarebbe fantastico e un grande beneficio per il nostro sport”. Non resta quindi che attendere l’inizio della prossima stagione per scoprire se Chris Froome riuscirà ad essere il protagonista alla prossima edizione del Tour de France.

  •   
  •  
  •  
  •