Sagan annuncia il ritiro dal ciclismo su strada a fine stagione. Le dichiarazioni

Sagan annuncia il ritiro
Sagan annuncia il ritiro dal ciclismo su strada al termine di questa stagione ciclistica. L'annuncio arriva un po' a sorpresa, nel giorno del suo compleanno quando lo slovacco ha preso il microfono e annunciato la notizia.

Davanti alla stampa presente alla Vuelta San Juan, Peter Sagan ha raccontato di voler trascorrere più tempo con suo figlio Marlon di cinque anni. Il campione attualmente è sotto contratto con la Total Energies fino al 2024,  Il suo team ha provato a fargli cambiare idea, ma non c'è stato verso. Infatti, Sagan ha inoltre fatto sapere di passare alla mountain bike per riuscire a qualificarsi e  partecipare alle Olimpiadi di Parigi 2024. Proprio al riguardo ha dichiarato: "Quest’anno sarà il mio ultimo anno, poi passerò alla mountain bike dove punterò, se riuscirò a qualificarmi, alle Olimpiadi di Parigi 2024".

 

Sagan annuncia il ritiro dal ciclismo su strada a fine stagione. Le sue parole

Sagan a fine stagione lascerà il ciclismo su strada per passare alla mountain bike. Il corridore professionista dal 2011, ha collezionato 121 vittorie in carriera, tra le più celebri un Giro delle Fiandre, una Parigi-Roubaix e i tre titoli mondiali consecutivi fra il 2015 e il 2017. Queste le sue parole durante il suo compleanno: "Ho iniziato in mountain-bike e ho sempre detto che mi piacerebbe finire la mia carriera allo stesso modo perchè è qualcosa che mi dà gioia. Per me è importante per me anche trascorrere del tempo con mio figlio Marlon e vedere la vita da diverse angolature, non solo da corridore. Non ho mai sognato di fare il ciclista professionista fino a 40 o 50 anni. Se riuscissi a chiudere la mia carriera ai Giochi di Parigi sarebbe bello. Non lo faccio perchè voglio una medaglia o altro, è una questione di quello che voglio fare io, per me stesso".