Juventus, la fine di un’era: 810 punti in 9 anni, +130 sul Napoli, +157 sulla Roma, +231 su Inter e Milan

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

classifica serie a
CLASSIFICA SERIE A NEI NOVE ANNI DEGLI SCUDETTI BIANCONERI, DOMINIO IMPRESSIONANTE – E’ caduto il regno, la Juventus non è più campione d’Italia. Dopo 9 successi consecutivi, dal 2011/2012 al 2019/2020, durante i quali i bianconeri hanno dominato il palcoscenico nazionale, l’Inter si è aggiudicata il campionato, mettendo così fine all’egemonia della Vecchia Signora. Come disse De Rossi nel 2017, “solo tra qualche anno ci renderemo conto di quello che è stata capace di fare la Juventus”: ed effettivamente, adesso tutti iniziano davvero ad accorgersi della grandezza di questa impresa. Un’impresa nata da gente come Matri, Vucinic e Marchisio (ecco cosa fanno ora i reduci del primo dei nove Scudetti di Madama), e continuata con i vari Tevez, Pogba, Dybala, fino ad arrivare a Cristiano Ronaldo. Al di là delle statistiche che riguardano i singoli calciatori in questi nove anni, c’è un dato che permette di capire bene la portata di quanto ha fatto la Juve: la classifica della Serie A dal 2011 al 2020, cioè la somma dei punti conquistati in questi nove anni. Ecco la statistica.

Leggi anche:  Marco Lollobrigida a SuperNews: "Mourinho è un grandissimo colpo per la Roma. Donnarumma? Penso resti al Milan"

Juventus, nove anni di Scudetti: ecco la classifica della Serie A sommando i punti dal 2011/12 al 2019/20

Ecco la classifica Serie A considerando la somma dei punti raccolti tra la stagione 2011/2012 e la stagione 2019/2020 (prendiamo in considerazione solo le attuali top 7 del campionato attuale):

JUVENTUS 810
NAPOLI 680
ROMA 653
LAZIO 591
INTER 579
MILAN 579
ATALANTA 497

Insomma, un dato piuttosto schiacciante. La Juventus ha raccolto la bellezza di 810 punti, per una media di 90 punti esatti a stagione: ben 130 in più del Napoli, addirittura 231 in più rispetto a Milan e Inter. Il Napoli, secondo in questa speciale classifica, ha raccolto 680 punti, per una media di 75,5 a stagione: l’Inter e il Milan, invece, hanno una media di 64,3 punti a stagione. Ciò significa che la Juve ha avuto un vantaggio medio, in questi 9 campionati, di quasi 15 punti sul Napoli, e di oltre 25 sulle milanesi. Del resto, la squadra bianconera tra il 2013/14 e il 2014/15 ha sempre chiuso con un +17 sulla Roma (ferma a 72,5 punti medi stagionali), per dare un’idea. Possiamo dirlo: è veramente finita un’era.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: