Gela-Bari 0-2 (Video Gol Highlights Dazn): Simeri e un gran gol di Langella piegano i siciliani

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
GELA-BARI

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Serie D, Gela-Bari 0-2: la sfida del Vincenzo Presti termina con il successo della compagine pugliese, in virtù delle reti siglate da Simeri e Langella. Gara piacevole con azioni da ambo le parti, è prevalsa la maggiore esperienza degli uomini di Cornacchini, che hanno avuto la meglio con qualche difficoltà e guidano solitari il Girone I di Serie D

VIDEO GOL HIGHLIGHTS GELA-BARI 0-2 | SERIE D

https://www.youtube.com/watch?v=yCAh5j4hfvw

Tabellino Gela-Bari

GELA (4-3-3): Castaldo; La Vardera, Sicignano, Brugaletta, Misale; Schinnano, Mannoni, Mauro; Alma, Dieme (46′ Sowe), Ragosta (55′ Bonanno). A disposizione: Pizzardi, Mileto, Caruso, Mengoli, Burato, Federico, Montalbano. Allenatore: Karel Zeman

BARI (4-2-3-1): Marfella; Turi, Cacioli, Di Cesare, Mattera; Bolzoni, Langella; Piovanello (70′ Nannini), Neglia (78′ Hamlili), Floriano (62′ Brienza); Simeri. A disposizione: Maurantonio, Feola, Bollino, Liguori, Mutti, Pozzebon. Allenatore: Giovanni Cornacchini

ARBITRO: Delrio di Reggio Emilia (Cerilli-Pressato)

MARCATORI: 51′ Simeri, 65′ Langella

NOTE: Ammonito Langella (B), Marfella (B), Alma (G), Schigliano

RECUPERO: 0′ p.t., 4′ s.t.

Gela-Bari, il racconto del match

94′ – L’arbitro Delrio fischia la fine del match: Gela-Bari termina 0-2, in virtù delle reti siglate da Simeri e Langella. Gara piacevole con azioni da ambo le parti, è prevalsa la maggiore esperienza degli uomini di Cornacchini, che hanno avuto la meglio con qualche difficoltà e guidano solitari il Girone I di Serie D

93′ – Conclusione di Bonanno, palla che termina sul fondo

94′ – L’arbitro Delrio concede quattro minuti di recupero

90′ – Sowe si divora la palla per accorciare le distanze, servito in area dopo un liscio della retroguardia pugliese, spara la sfera alle stelle

80′ – Ammonito Schisciano per proteste

Leggi anche:  Roma, al via l'accelerata per l'attaccante svedese

78′ – TERZO CAMBIO BARI! Fuori Neglia, dentro Hamlili 

78′ – Ammonito Alma per trattenuta ai danni di Mattera

76′ – Conclusione di Schisciano che si perde sul fondo

72′ – Cross di Sowe per la testa di Alma, Marfella blocca la sfera

70′ – SECONDO CAMBIO BARI! Fuori Piovanello, dentro Nannini

65′ – RADDOPPIO BARI! Destro dal limite dell’area di Langella, palla si insacca nel sette alle spalle di Castaldo

63′  – Ammonito Marfella per intervento falloso

61′ – TERZO CAMBIO GELA! Fuori Mannoni, dentro Burato

61′ – PRIMA SOSTITUZIONE BARI! Brienza rileva Floriano

55′ – SECONDA SOSTITUZIONE GELA! Dentro Bonanno, fuori Ragosta

52′ – OCCASIONE BARI! Tiro di Neglia, Castaldo in tuffo devia in corner

51′ – RETE BARI! Floriano sull’out di sinistra serve in area Simeri che di testa insacca alle spalle di Castaldo

48′ – Girata di sinistro di Alma, palla a lato

46′ – L’arbitro Delrio fischia l’inizio del secondo tempo

15.31: PRIMA SOSTITUZIONE GELA! Entra Sowe al posto di Diemè

15.30: Squadre in campo, tra qualche istante inizia il secondo tempo di Gela-Bari


15.25: L’appuntamento è tra qualche minuto per seguire il secondo tempo di Gela-Bari

46′ – L’arbitro Delrio fischia la fine del primo tempo: Gela-Bari vanno all’intervallo sullo 0-0. Occasioni da ambo le parti, risultato fin qui giusto

45′ – OCCASIONE BARI! Conclusione di Alma, tuffo di Marfella a salvare il risultato

42′ – Tiro di Ragosta che termina a lato

41′ – Neglia serve Piovanello, il quale libera Neglia che cerca Cacioli, la cui conclusione termina alta sopra la traversa

38′ – Cross di Turi per Simeri che di testa manda la palla a lato

Leggi anche:  Dove vedere Milan Genoa Primavera, streaming gratis e diretta TV in chiaro

33′ – OCCASIONE GELA! Conclusione violenta di Schisciano, Marfella respinge come può. Allontana poi la difesa biancorossa

32′ – Ci prova Diemè, palla fuori

30′ – Ammonito Langella per intervento falloso ai danni di Mannoni

28′ – Conclusione da lontano di Schisciano, palla alta

26′ – Punizione di Simeri, palla alta sopra la traversa

25′ – Piovanello serve Simeri che supera Castaldo in uscita, ma la palla termina sull’esterno della rete

19′ – Conclusione di Langella dal limite dell’area, palla sul fondo

15′ – Fase di studio in questa prima parte del match, il Bari dopo il forcing iniziale subisce l’iniziativa del Gela. Al momento nessuna azione degna di nota

7′ – OCCASIONE BARI! Neglia direttamente su calcio di punizione colpisce la traversa a Castaldo battuto

2′ – Conclusione di Simeri, parato da Castaldo

1′ – L’arbitro Delrio fischia l’inizio di Gela-Bari

14.30: Saranno i padroni di casa ad incaricarsi della battuta

14.29: Squadre in campo, tra qualche istante inizia Gela-Bari

14.17: Ecco le formazioni ufficiali di Gela-Bari

GELA (4-3-3) – Castaldo, La Vardera, Sicignano, Brugaletta, Misale, Schinnano, Mannoni, Mauro, Alma, Diemè, Ragosta.

BARI (4-2-3-1) – Marfella, Turi, Cacioli, Di Cesare, Mattera , Bolzoni, Langella, Piovanello, Neglia, Floriano, Simeri.

L’attesa per la gara più discussa del campionato è terminata: Gela-Bari sarà la sfida della dodicesima giornata del campionato di Serie D Girone I. Le due compagini saranno di scena allo stadio Vincenzo Presti della cittadina siciliana con non poche polemiche: la squadra di casa avrebbe voluto disputare la gara in un altro stadio e soprattutto con la presenza del proprio pubblico. Ad ogni modo la Lega Nazionale Dilettanti ha disposto la disputa del match a porte chiuse. In tutto questo caos va ad aggiungersi il raid vandalico messo in atto la scorsa notte da parte di alcuni ignoti, che sembrerebbe quanto meno essere mirato al rinvio della sfida: l’impianto di gioco ha subito danni davvero importanti, ciononostante non dovrebbero esserci problemi in merito alla disputa della gara in programma.

Leggi anche:  Buffon torna al Parma: accordo raggiunto e fascia da capitano pronta

I biancoazzurri guidati dal figlio d’arte Karel Zeman sono reduci dal successo di Cittanova per 2-0, in virtù delle reti di Sowe e Schisciano allo scadere: attualmente i delfini occupano la terza posizione in classifica a quota 16 punti, frutto di sei successi, due pareggi e tre sconfitte. Un’eventuale vittoria contro i biancorossi potrebbe rilanciare le ambizioni della compagine siciliana, magari sfruttando in un passo falso della Turris impegnata sull’ostico campo del Locri.
Non sarà facile tuttavia contro un Bari che ha sinora ha fatto razzie dovunque abbia giocato: un ruolino di marcia da promozione sicura per gli uomini di Giovanni Cornacchini, che vantano otto vittorie e tre pareggi, la miglior difesa del torneo con appena quattro reti subite, nonché il miglior attacco, seppur in coabitazione con lo stesso Gela. Ed è proprio quest’ultimo dettaglio a rendere particolarmente eccitante la sfida di scena questo pomeriggio allo stadio Vincenzo Presti.

Probabili formazioni Gela-Bari

GELA (4-3-3) – Castaldo; Caruso, Sicignano, Brugaletta, Misale; Schisciano, Mannoni, Mauro; Alma, Dième, Ragosta. Allenatore: Karel Zeman

BARI (4-2-3-1) – Marfella; Turi, Di Cesare, Mattera, Nannini; Bolzoni, Hamlili; Piovanello, Brienza, Floriano; Simeri. Allenatore: Giovanni Cornacchini

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: