MotoGP, Marquez si scusa con Lorenzo. Jorge in dubbio per il GP di Thailandia

Pubblicato il autore: Jessica Borsoi Segui

Jorge Lorenzo, pilota della Ducati in Moto GP  – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il pilota Moto GP della Honda Mark Màrquez si è scusato con il pilota del team Ducati Jorge Lorenzo dopo che quest’ultimo lo aveva accusato di essere il responsabile della sua caduta nella prima curva del circuito Ciudad del Motor di Aragona, in Spagna, durante la gara di domenica 23 settembre 2018.

La causa della caduta di Lorenzo, che era partito in pole e aveva grandi possibilità di vincere la gara, sarebbe stato infatti un sorpasso azzardato da parte di Màrquez e il pilota della Ducati aveva così commentato l’accaduto: “C’è molta rabbia perchè avevo una grande possibilità di vincere e invece per questa scivolata oltre a vedere rovinata la gara di oggi sarò in difficoltà anche nei prossimi GP. Sono impotente e arrabbiato, con il sorpasso di Màrquez non ho potuto affrontare la curva come avrei voluto. È stato lui a rovinarmi la gara. Ho dovuto allargare, entrare nella zona sporca dove ho aperto il gas per non perdere troppo terreno e sono caduto. Mi auguro che Màrquez non lo faccia più, se non cambiano le cose dovrò guidare in modo diverso.” In un secondo momento Lorenzo aveva poi aggiunto: “Credo che Marc sia recidivo con questo tipo di azioni: lui non si cura degli altri piloti.”

La caduta ha causato a Lorenzo una dislocazione dell’alluce e una microfrattura al metacarpo del piede destro e per questo è in dubbio la sua partecipazione al Moto GP in Thailandia previsto per il 7 ottobre 2018. Lo stesso pilota della Ducati aveva dichiarato a proposito: “Vediamo se posso correre in Thailandia. A parte l’infortunio la cosa che mi fa arrabbiare è che da fuori non si vede la manovra. Il suo è stato un sorpasso con blocco e per non perdere le posizioni ho dovuto dare potenza. Guardando le immagini sembra che sia colpa mia, un mio errore, ma non è così. Lo aveva già fatto nel 2014 a Silverstone e quest’anno in Austria, ma al Red Bull Ring poi ho vinto e non ho detto nulla.”

Ora la situazione sembra essersi calmata. Ieri infatti Jorge Lorenzo ha postato un Tweet nel quale ha dichiarato che Màrquez si è scusato con lui per l’accaduto: “Chiarita la mia versione, voglio comunicarvi che questa sera ho ricevuto una chiamata da Màrquez che si è interessato delle mie condizioni, e questa cosa gli fa onore.”

Nonostante rimangano le incertezze sul GP in Thailandia, Lorenzo non ha perso le speranze e ha dichiarato: “Ora, sdraiato sul letto con il piede avvolto in un impacco di ghiaccio, non riesco a smettere di pensare a come migliorare le mie prossime montagne russe.” 

<blockquote class=”twitter-tweet” data-lang=”it”><p lang=”es” dir=”ltr”>Aclarada mi versión, quiero comunicaros que esta tarde he recibido una llamada de Marquez interesandose por mi estado, cosa que le honra.</p>&mdash; Jorge Lorenzo (@lorenzo99) <a href=”https://twitter.com/lorenzo99/status/1044302945410592768?ref_src=twsrc%5Etfw”>24 settembre 2018</a></blockquote>
<script async src=”https://platform.twitter.com/widgets.js” charset=”utf-8″></script>
Il post Twitter di Jorge Lorenzo sulla chiamata ricevuta da Màrquez.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Gp Imola, Binotto: "Essere competitivi è un dovere...".