MotoGp 2020, GP Austria, Valentino Rossi: “Domani può succedere di tutto, le previsioni sono molto instabili”

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

Nonostante una discreta prestazione in Q1 di Valentino Rossi, che gli ha consentito l’accesso alla Q2, il Dottore ha terminato le qualifiche con il 12° crono. Pertanto, domani al via del Gran Premio di Austria il nove volte campione del mondo scatterà dalla quarta fila sulla griglia di partenza del Red Bull Ring, con al fianco Oliveira e Nakagami. Valentino al termine delle qualifiche ha che: “Questa è una pista dove il motore conta tanto, Maverick e Quartararo penso siano stati molto bravi nel giro secco. Domani può succedere di tutto, le previsioni sono molto instabili”.

Gran Premio d’Austria, Valentino Rossi: “In questa pista il motore conta tanto”

Valentino Rossi, al termine delle qualifiche odierne, ha dichiarato che:”Questa è una pista dove il motore conta tanto perché ci sono tante accelerazioni e la media è molto alta. Quindi è strano vedere le Yamaha così avanti. Anche io come passo vado bene. Domani poi con il tempo può succedere di tutto perché le previsioni sono molto instabili e quindi bisognerà aspettare fino alle due”. Il Dottore in vista della gara di domani ha affermato che a suo avviso “Vinales e Quartararo siano stati molto bravi nel giro secco e come passo c’è qualcuno tipo Espargaro, Dovizioso o anche le Suzuki che mi sembrano messi meglio”.

MotoGP 2020, divorzio Ducati e Dovizioso

Valentino Rossi si è soffermato anche sul divorzio tra Dovizioso e la Casa di Borgo Panigale: “Non me l’aspettavo. Pensavo che alla fine, magari dopo aver fatto un braccio di ferro trovassero un accordo. Sarà curioso vedere cosa farà Dovi l’anno prossimo e chi prenderà la Ducati ufficiale”. Infine, il pesarese ha sottolineato che: “Questo movimento produce un sacco di cambiamenti a cascata: per chi va in Ducati ufficiale, per chi va in Pramac. Sarà interessante vedere il mercato”.

  •   
  •  
  •  
  •