GP Monza, Ferrari, Makies: “A livello di passo gara non ci aspettiamo nulla di speciale”

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

Al termine delle qualifiche GP d’Italia, sul tracciato considerato il Tempio della velocità, prosegue il periodo da profondo rosso della Ferrari. Sul circuito di Monza, l’anno passato il pilota monegasco delle Rosse, Charles Leclerc, conquistò la pole position e la vittoria in gara. Ma quest’anno, per l’ottavo appuntamento del mondiale F.1 2020 Leclerc ha fermato il crono per 13° tempo, non ottenendo l’accesso in Q3. Ancora più in basso si è piazzato Seb Vettel con il 17° tempo.

F.1 GP Monza, il clima nel team della Ferrari

Questa volta a qualifiche concluse, il team principal della Ferrari, Mattia Binotto non ha rilasciato interviste. Per lo staff del Cavallino ha espresso alcune considerazioni il direttore sportivo, Laurent Mekies, che ha confermato che il team era consapevole di dovere affrontare un weekend molto difficile.
È difficile – ha affermato Makies -, lo sappiamo. Non è una sorpresa”. Il direttore sportivo hai microfoni di Sky ha confermato che il team dovrà concentrasi “sul costruire un futuro che permetta di uscire da questa situazione“. “Non stiamo ad interrogarci se il risultato odierno poteva essere più positivo – ha aggiunto -, perché non sono queste le posizioni per le quali vogliamo competere“.
Makies volgendo lo sguardo alla gara ha affermato: “Il nostro dovere è di essere il più attenti possibile a trovare qualsiasi opportunità“. “Che sia di gestione gomme o di strategia – ha sottolineato -, questo è il nostro compito per stasera e domani con piloti e ingegneri”. Infine il direttore sportivo della casa di Maranello ha dichiarato: “Dopo la qualifica si gira pagina e proviamo fare il meglio per domani”. “A livello di passo gara – ha ammesso -, non ci aspettiamo nulla di speciale”.

  •   
  •  
  •  
  •