MotoGp 2020, Valentino Rossi: “Non sono lontano in classifica, ma per lottare per il titolo devo essere più rapido”

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

Oggi, Valentino Rossi in conferenza stampa in vista del GP Emiliana Romagna della MotoGp sul tracciato di Misano Adriatico ha ripercorso le fasi della gara della settimana scorsa sempre sul tracciato romagnolo. “Peccato che Mir mi abbia superato, ma è stata una buona gara, sono riuscito a tenere un buon passo: alla fine ho avuto un po’ di problemi“, ha affermato il Dottore. “Ho fatto di tutto per arrivare sul podio – ha proseguito -, sono riuscito a tenere dietro Rins, ma Mir era più veloce“. Il nove volte campione del mondo ha ammesso: “Il podio è sempre qualcosa di speciale, qui lo è ancora di più e con Franco e Pecco sarebbe stato incredibile… Adesso abbiamo subito un’altra possibilità: sarà ancora più difficile“.

MotoGp, Valentino Rossi: “Un campionato pazzo, molto bilanciato. Mi ricorda quello del 2000”

Valentino Rossi, durante la conferenza stampa di oggi, ha commentato anche la gara di Morbidelli: “Conosco molto bene Franco, giriamo spesso insieme, so qual è il suo stile e come guida. Domenica era in grande forma non ha fatto errori, era fortissimo in frenata, ha tenuto un grande ritmo per tutto il GP“.
Poi alcune domande hanno riguardato le possibilità novità messe in pista dal team per questo nuovo weekend di gara. “Dovremmo provare lo scarico, e se lo useremo ve ne accorgerete subito – ha annunciato Valentino-, e il forcellone in carbonio“. Quindi, il Dottore ha analizzato l’attuale stagione del Motomondiale: “Ci sono nove piloti in 33 punti: solitamente a questo punto del campionato, il secondo in classifica è a 33 punti, non il nono. Questo dà una grande motivazione e sicuramente l’esperienza è importante, ma conta ancora di più la velocità“. Infine, il campionissimo di Tavullia ha dichiarato che il casco sarà uguale a quello del weekend passato “ma con una pillola in meno…“. A parere suo il casco più “bello rimane quello del 2009 con la mia faccia al Mugello, ma questo è da podio“.

  •   
  •  
  •  
  •