Emergenza coronavirus: Hamilton in isolamento volontario

Pubblicato il autore: Vinz Segui

Lewis Hamilton in isolamento volontario per evitare il contagio dal pericoloso Covid-19. La decisione presa volontariamente dal pilota della Mercedes è arrivata dopo la notizia di aver visto due persone positive al coronavirus.
Il campione del mondo di Formula 1 in carica è tra i più attivi nel chiedere lo stop e il rinvio delle gare. In un post sul suo profilo Instagram, Hamilton mette a tacere le voci sul suo stato di salute: “Ho letto molte speculazioni sul mio stato di salute, dopo che due persone con cui ho avuto contatti sono risultate positive. Vi voglio far sapere che sto bene. Non ho sintomi e sono passati 17 giorni da quando ho visto Sophie e Idris”.

Hamilton non fa il tampone

Hamilton decide di non sottoporsi al tampone: “Ho parlato con il mio dottore e ho chiesto se dovessi fare il tampone. Ma la verità è che c’è un numero limitato di tamponi e ci sono persone che ne hanno più bisogno di me. Quindi la cosa che ho fatto è di isolarmi e tenere le distanze dalle persone. “.

In un altro video pubblicato, Hamilton spiega le norme precauzionali: “So che il coronavirus può innervosire le persone, ma voglio rassicurare tutti voi a mantenere la calma, a non farsi prendere dal panico e a ricordare di condividere un po ‘di gentilezza e prendersi cura delle persone che hanno bisogno di aiuto. 
Non dimenticare che il lavaggio delle mani è la cosa più importante che puoi fare per proteggere te stesso e gli altri dal coronavirus. È molto più di un semplice risciacquo, devi assicurarti di usare acqua e sapone e lavare per almeno 20 secondi.”

  •   
  •  
  •  
  •