Si torna in pista! la Formula 1 lancia la Virtual Grand Prix Series

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui

Il Coronavirus ha fermato il mondo dei motori tra cui la Formula 1, portando al rinvio di tanti Gran Premi e la cancellazione di alcuni, tra cui quello di Montecarlo. La F1 però non si ferma del tutto e decide di tornare in pista, ma virtualmente, lanciando la Virtual Grand Prix Series.

Cos’è la Virtual Grand Prix Series?

Per riempire il vuoto che si è creato a causa di questa emergenza sanitaria, la F1 ha deciso di affidarsi agli eSport annunciando il lancio della Virtual Grand Prix Series. La Virtual Grand Prix Series è stata creata per consentire ai fan di continuare a guardare virtualmente le gare di Formula 1 in attesa di poter assistere a quelle vere. Queste sfide virtuali consiste nel vedere le gare che sono state rinviate o cancellate e si svolgeranno nelle stesse date in cui si dovevano correre. Il primo appuntamento è per domenica 22 marzo con il Gran Premio del Bahrain (virtuale) e si andrà avanti seguendo il calendario originale prima che venisse stravolto dall’emergenza. Quindi a seguire ci saranno: il GP di Cina, del Vietnam, di Spagna e di Olanda.

Come funziona e chi saranno i protagonisti?

Le gare si faranno con il videogame ufficiale della F1 (F1 2019) sviluppato da Codemasters. Quindi i protagonisti giocheranno da Pc e precisamente con i loro simulatori. Le regole prevedono assetti standard per tutti, prestazioni delle monoposto uguali, danni alle monoposto ridotti e per favorire i meno esperti di eSports ci sarà la possibilità di attivare l’antibloccaggio in frenata e il controllo di trazione. La prima gara nel deserto di Sakhir si terra sul 50% della lunghezza del GP reale (quindi 28 giri con una durata di circa un’ora e mezza) e a decidere la griglia di partenza sarà il giro veloce nel tentativo unico. A scegliere i protagonisti saranno i team ufficiali che sceglieranno chi li dovrà rappresentare. Per ora i nomi noti di questo primo appuntamento (insieme ad altri di cui non si sa il nome) sono: il pilota Williams Nicholas Latifi (ma potrebbe non essere l’unico vista la passione per i simulatori come Max Verstappen e Lando Norris),il gioiello della Ferrari Driver Academy Robert Shwartzman, il portiere del Real Madrid Thibaut Courtois. Oltre a queste stelle ci saranno anche chi di simulatori ci vive e quindi alcuni volti dell’ eSport. 

Dove vedere la Virtual Grand Prix

La Virtual Grand Prix sarà visibile dalle ore 21 sui canali Youtube, Facebook e Twitch della F1, ma anche su Sky al canale Sky Sport F1 (207) con il commento di Carlo Vanzini e Matteo Bobbi.

  •   
  •  
  •  
  •