Leclerc: “Il terzo posto era irraggiungibile”

Pubblicato il autore: Francesca Manes Segui


Le qualifiche del Gran Premio di Spagna si sono appena concluse e le Ferrari si sono classificate rispettivamente in seconda e in terza fila. I tre turni di qualifica sono stati intensi, ma, considerando la situazione, hanno portato al miglior risultato possibile. Charles Leclerc partirà domani in quarta posizione e ha fatto segnare 1’17”510. Il suo compagno di squadra, Carlos Sainz, ha ottenuto una buona sesta posizione con il tempo di 1’17”620. Le McLaren, dirette rivali in campionato della scuderia di Maranello, partiranno dietro alle Rosse. Daniel Ricciardo si è classificato settimo mentre è soltanto nono il suo compagno di squadra Lando Norris. Un’occasione da non sprecare per tentare di ottenere più punti delle dirette avversarie. Leclerc si è detto soddisfatto del risultato ottenuto e ha commentato la sua performance ai microfoni di Sky.

Leggi anche:  Sky o TV8? Dove vedere F1 Gp Francia 2021: streaming e diretta tv

Leclerc: “Domani speriamo in una buona partenza …”


Ecco le dichiarazioni di Charles Leclerc:

Il terzo posto era irraggiungibile, ma abbiamo ottenuto la quarta posizione.  Domani speriamo in una buona partenza e in una buona gara. Veramente, credo che il miglior giro che ho fatto in Q3 sia stato il penultimo in gomma usata, quello è stato un bel giro. Poi, nell’ultimo ho fatto fatica nel terzo settore e se vedete in curva 10 ho fatto un piccolo errore. A parte questo, è stato comunque un buon giro. E’ stata una sessione difficile perché  in Q1 e Q2 ho messo tanta tensione per provare a fare un giro il più pulito possibile per avere il migliore set possibile alla fine della Q2 cosa che è buona per l’inizio della gara. Poi, in Q3 quando ho iniziato a spingere ho trovato bene la macchina, ho trovato il ritmo e sono contento di partire quarto. 

Leclerc: “A grandi linee la macchina rimarrà la stessa fino a fine stagione”

Stiamo ottimizzando il package che abbiamo. Non ci sono  rivoluzioni sulla macchina da inizio stagione e rimarrà così fino alla fine della stagione a parte piccoli dettagli. A grandi linee rimarrà la stessa macchina. Il nostro lavoro è provare a ottimizzare la macchina e lo abbiamo fatto fino ad adesso e  speriamo in un buon risultato per domani. Le McLaren dietro di noi? Carlos e io dobbiamo approfittare di questi momenti ed essere i più regolari possibili”.

  •   
  •  
  •  
  •