Fondo 25 km Kazan 2015, RUFFINI sul tetto del MONDO! FURLAN bronzo!

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

kazan 2015 ruffini

Simone Ruffini è il campione del mondo della 25 km di nuoto di fondo!
È la gara più faticosa del nuoto di fondo, gareggiare per 25 km significa uno sforzo di quasi 5 ore! Vista come distanza mitologica dai nuotatori amatori, è il mix perfetto tra resistenza fisica e mentale del nuoto in acque libere. Spossante per il fisico, è fondamentale dosare bene le energie e non mancare ogni rifornimento previsto per compensare le 4-5000 calorie che si consumano. Simone Ruffini è il campione italiano in carica della distanza e Matteo Furlan deriva da un favoloso bronzo mondiale nella 5 km.
I 32 uomini partono con ritmo brillante e il gruppo tende leggermente ad allungarsi già dopo il primo km. La temperatura dell’acqua è perfetta, 22°C; il vento leggero e il cielo leggermente velato completano le condizioni climatiche perfette per svolgere questa estenuante maratona.
Al primo giro (2,5 km) gli uomini passano in 30’01’’ e al secondo (5 km) in 1h00’01’’ con Ruffini e Furlan nascosti all’interno del gruppo.

kazan 2015 rifornimento

fase di rifornimento

In questa fase iniziale i nuotatori si fermano qualche secondo per il rifornimento, la gara è ancora molto lunga, sicuramente nei giri finali gli atleti faranno questa operazione senza interrompere il gesto atletico e cercando di non perdere posizioni fondamentali.
La gara scivola via con ritmo costante per gli uomini: 7,5 km in 1h30’00’’, 10 km in 2h00’09’’, metà gara – 12,5 km in 2h30’08’’. Alcuni atleti iniziano ad accusare il caldo e decidono di togliersi la cuffia.
Al km 15 il ritmo si alza leggermente (2h59’01’’) con gli azzurri attenti che rispondono all’allungo rimanendo nelle prime posizioni. Simone Ruffini (amico di SuperNews e intervistato qualche mese fa) esce in testa con un cambio di ritmo dopo il rifornimento, la gara entra nel vivo in concomitanza col ricongiungimento col gruppo femminile con Axel Reymond che si alterna in testa con Ruffini. Al km 17,5 il gruppo è in fila dietro a Simone (3h27’49’’) con Matteo 6° e, dopo questo strappo, il ritmo diminuisce e ritorna regolare con il gruppo molto allungato, passando al km 20 (3h56’59’’) con gli azzurri nelle prime posizioni. Il gruppo si spezza e al km 22,5 (4h25’40’’) rimangono in testa 4 atleti: Alex Meyer, Simone Ruffini, Matteo Furlan e Erwin Maldonado.
Fantastica gara degli azzurri. Al km 23, Simone prova un attacco furente causando il cedimento di Maldonado. Simone aumenta la frequenza di bracciata, Matteo si stacca leggermente e all’ultimo km è lotta serrata con Alex Meyer. Ai – 500 m, Ruffini cambia ritmo con un’azione che mette i brividi, l’americano prova a rispondere, il forcing dell’azzurro rabbioso. Lo sforzo è massimo e le forze sono al lumicino. L’attacco è quello giusto! Simone guadagna sull’americano forzando anche con le gambate ed entra nell’imbuto di arrivo con un buon vantaggio su Meyer. Gli ultimi metri sono un’apoteosi… è ORO… è TRIONFO !!!
Terzo un tenace e magnifico Matteo Furlan.

Classifica Fondo 25 km Kazan 2015 maschile

1. Simone Ruffini 4h53’10”.7
2. Alex Meyer (USA) +4”.4
3. Matteo Furlan +1’27”.3

ruffini

furlan

  •   
  •  
  •  
  •