Rio 2016: delusione Pellegrini, solo quarta nei 200 stile libero

Pubblicato il autore: Maurizio Ribechini Segui
pellegriniDelusione per il nuoto italiano a Rio 2016, con Federica Pellegrini che ha chiuso solo al quarto posto la finale olimpica dei 200 stile libero. Deluse anche per le migliaia di appassionati e tifosi che hanno seguito la finale a notte fonda (ore 3,20 italiane).
La vittoria è andata alla giovane statunitense Katie Ledecky che vince così la medaglia d’oro olimpica a soli 19 anni, davanti alla svedese Sjostrom, argento, e all’australiana McKeon, bronzo. Dietro a Federica Pellegrini, quarta, sono arrivate la cinese Duo Chen, la Barrat, la Coleman e la Bonnet.

Ecco le prime parole a caldo dette da Federica Pellegrini alle telecamere della RAI dopo la finale: “Sono arrivata quasi morta, alle ultime 50 metri non ne avevo più. E’ molto strano, non so spiegarmelo. Ieri ero più in forma. Sapevo di potermela giocare, però molto tranquillamente nel senso che non pretendevo di vincere, ma almeno di lottare per il podio. Non pensavo di fare questo tempo oggi. Alla fine ho chiuso gli occhi e ho dato tutto. Mi sembra di vivere in un piccolo incubo perché rispetto a ieri le mie condizioni mi hanno sorpreso. Mi sembrava di nuotare molto più veloce. Ho dato tutto, mi dispiace.”

Ripercorrendo la personale storia olimpica di Federica Pellegrini nei 200 stile libero, ricordiamo che nel 2004 a soli 16 anni vinse l’argento, poi nel 2008 a Pechino realizzò il record del mondo nella batteria di qualificazione e vinse la medaglia d’oro, mentre a Londra 2012 chiuse al quinto posto nella finale.

L’Olimpiade di Federica Pellegrini non è finita, ricordiamo che c’è infatti ancora la staffetta 4×200 e poi i 100 stile libero ai quali è iscritta, anche se bisognerà vedere se confermerà la partecipazione alla gara individuale.

Con questo risultato l’Italia chiude senza alcuna medaglia vinta nella quarta giornata di gare a Rio 2016, rimanendo quindi ferma a quota 9 medaglie (3 ori, 4 argenti e 2 bronzi) conquistate nelle tre giornate precedenti.

  •   
  •  
  •  
  •