Coppa Italia Volley: stravince Conegliano, Monza per un soffio

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Stravince contro il Busto Arsizio il Conegliano del coach Santarelli che supera con un secco 3 a 0 le farfalle dell’Uyba nella Coppa Italia Volley. Cade il Monza di Serena Ortolani contro un Novara che solo al Tie-Break riesce a fermare la squadra di Pedullà. 3-0 con parziali 25-16, 27-25, 30-28 per le pantere che sbranano letteralmente Orro e compagne le quali però nel terzo e quarto set vendono cara la pelle contendendo fino all’ultimo pallone la vittoria. la superiorità dell’Imoco Volley è però valso molto alla lunga e Santarelli, che si sentiva un po’ la pecora nera nel gruppo della finale di Coppa Italia, può essere soddisfatto di se stesso e delle sue atlete. Delusissima Valentina Diouf che ha il rammarico delle troppe occasioni sprecate in attacca:

“Abbiamo buttato troppe occasioni in contrattacco, non abbiamo chiuso le palle decisive. Potevamo fare di più, c’è rammarico soprattutto per il finale di secondo set che poteva riaprire la gara: ci siamo fatte sfuggire 2 o 3 palle, ma sono comunque orgogliosa di noi perchè non abbiamo sfigurato di fronte a una squadra fortissima. Non molliamo, teniamo duro per il campionato e per i play-off. Si è visto oggi che siamo una squadra giovane e dovremo passare tante volte da queste partite per maturare e diventare una squadra vincente”.

3-2 con i parziali 27-25, 27-29, 20-25, 25-19, 15-13 invece per Novara che trova sulla sua strada uno strepitoso Novara che come sta facendo vedere in campionato non fa sconti a nessuno. Solo grazie a una grandissima Plak e a una grande Egonu l’Igor è infatti riuscita a raggiungere la finale, dove dovrà vedersela con le pantere. Rammarico per Luciano Pedullà che sperava vivamente nella finale per il bel campionato che le sue ragazze stanno svolgendo:

Leggi anche:  Pallavolo femminile, con il Calendario Perazza le pantere di Conegliano aiutano l'Istituto Oncologico Veneto

 “Abbiamo incontrato una delle squadre più forti del campionato. Abbiamo giocato con grande carattere, punto a punto e questo credo possa essere considerato un segnale positivo per il prosieguo della stagione. C’è del rammarico, è chiaro. Soprattutto dopo un primo set in cui non siamo riusciti ad approfittare delle occasioni che ci sono capitate. Ripartiamo a testa alta, con la voglia di continuare in questo percorso importante finora intrapreso. Ora riposiamo la testa, cancelliamo questa gara perché fra una settimana abbiamo già la rivincita contro di loro in campionato”.

(Interviste riportate dal sito legavolleyfemminile.it). 

  •   
  •  
  •  
  •