Finale scudetto volley femminile, gara 3: le parole di coach Santarelli

Pubblicato il autore: Antonio Villani


Finale scudetto volley femminile, tutto pronto per gara 3 tra Conegliano e Monza che scenderanno questa sera in campo alle 20,45 al Palaverde. Si parte dalla situazione di parità (1-1) che fino a questo momento ha dimostrato quanto l’assegnazione del tricolore passi da una situazione di assoluta incertezza. Difficile sbilanciarsi in un pronostrico, Conegliano ha dalla sua il vantaggio del fattore campo anche se c’è da registare che in questo prologo di finale scudetto volley femminile le vittorie sono arrivate entrambe lontano dalle mura amiche.
Si tratta di una sfida che avviene non solo in campo ma anche fuori dal taraflex, essenziale in questo senso il ruolo degli allenatori Santarelli e Gaspari che avranno il compito di infondere la giusta fiducia e l’essenziale carica alle proprie ragazze.
Conegliano si prepara a questa gara 3 della finale scudetto volley femminile forte della sua attitudine a vincere le sfide che contano. Le pantere dovranno fare i conti con una Monza che ha mostrato di essere alla pari e di poter cullare sogni di gloria.
Gara 3 finale scudetto volley femminile, domani la sfida al Palaverde

Leggi anche:  Champions League volley femminile, è tris di vittorie per le italiane

Le parole di coach Daniele Santarelli presentano gara 3 della finale scudetto volle femminile

Ecco le parole di coach Daniele Santarelli , raccolte sul sito del club, che presenta gara 3 della finale scudetto volley femminile : « Fin qui è una bella serie, tirata e sofferta con partite al cardiopalma che certamente hanno fatto divertire il pubblico sia al palazzetto che in tv. Domani (oggi ndr) sarà un’altra battaglia che promette spettacolo, so che ci sarà il tutto esaurito finalmente dopo tanto tempo al Palaverde e quindi ci sono tutti gli ingredienti perchè sia un’altra grande serata di volley… Finora sono state partite tiratissime dove le due squadre hanno alternato grandi giocate a momenti di difficoltà come è normale che sia con la posta in palio che c’è e con la qualità delle due compagini. Sono convinto ci sarà ancora equilibrio e battaglia, ma noi vogliamo vincere di fronte al nostro pubblico per riscattare gara 1 e per riprenderci il vantaggio del fattore campo conquistato nella stagione regolare. Proveremo a fare meglio rispetto a gara 1 e anche ai primi due set di gara 2 dove non ci siamo espresse al meglio, sono convinto che possimao migliorare nel gioco e nella continuità e dovremo farlo perchè abbiamo visto quanto Monza sia un’avversaria di spessore, capace di metterci in grande difficoltà appena caliamo un po’.
Non abbassiamo la guardia, anzi, cerchiamo in ogni partita di questa serie di fare sempre un po’ meglio perchè vogliamo vincere questo scudetto, ogni anno è più dura e le avversarie sono più forti e agguerrite, ma noi siamo sempre lì e daremo il massimo con l’aiuto del nostro pubblico per fare un passo avanti in questa bellissima finale» .

  •   
  •  
  •  
  •