Eddie Guerrero, 15 senza la leggenda della WWE

Pubblicato il autore: Vinz Segui


Il 13 novembre del 2005 è una data triste per tutti i fan del Wrestling, Eddie Guerrero viene trovato morto in una camera d’albergo del Marriott City Center di Minneapolis. A soli 38 anni, uno dei wrestler più amati di sempre, si spegne a causa di un arresto cardiaco. A fare la dolorosa scoperta è il nipote Chavo Guerrero che entra in camera e vede il corpo disteso a terra con accappatoio e spazzolino.
Eddie Guerrero quel giorno si stava preparando per girare una nuova puntata di Smackdown e secondo i rumors dell’epoca, il lottatore messicano era pronto a riprendersi il titolo in un triple match contro Batista e Randy Orton.

Eddie Guerrero e la sua moda Latino Heat

Il Wrestling dopo l’avvento di Hulk Hogan e Ultimate Warrior, ritrova notevole spazio nei palinsesti televisivi italiani, proprio grazie a fenomeni del calibro di Eddie Guerrero. Il campione nato a El Paso in Texas, reincarna il tipico luchador messicano. Look eccentrico e fare da tipico ‘bad boy’, entra sul ring con il jingle ‘W la Raza‘. Il suo motto preferito: “I lie, I cheat, I steal” (io mento, io frego, io rubo – ndr). Grazie a strategie più o meno lecite Eddie Guerrero conquista pubblico e cintura di campione.
Nonostante la sua prematura scomparsa, la sua leggenda continua a vivere.

Leggi anche:  Survivor Series 2020: tutti i risultati della notte più attesa della WWE

  •   
  •  
  •  
  •