Wimbledon 2018: Federer agli ottavi, avanzano anche Isner, Anderson e Monfils | Risultati 6 luglio

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Roger Federer – Foto originale Getty Images© selezionata da SuperNews

Oggi a sui campi in erba di Wimbledon è andato in scena il terzo turno della parte alta del tabellone maschile più la prosecuzione del match sospeso ieri per oscurità tra il tedesco A.Zverev e l’americano Fritz quando quest’ultimo conduceva due set a uno. Alla fine il tennista di Amburgo testa di serie numero 4 è riuscito a vincere al quinto set riuscendo a recuperare lo svantaggio maturato ieri  vincendo nettamente gli ultimi due set per 6-1, 6-2.

Negli incontri odierni della parte alta del seeding ha visto il solito Roger Federer dominare contro il suo avversario di turno,  il tedesco Struff battuto tre set a zero; con oggi sono 29 i set consecutivi dal campione svizzero a Wimbledon che scavalca il grande Jimmy Connors: con 175 vittorie a 174 Re Roger è il tennista che ha ottenuto più successi sull’erba della storia.

Per quanto riguarda gli altri incontri, soltanto un match è finito al quinto set ed è stato quello tra il francese Mannarino che ha battuto 6-3 nel set decisivo il russo Medvedev. La sfida che sulla carta era la più interessante dal punto di vista tecnico ha visto la vittoria del francese Monfils che ha prevalso in quattro set, dopo aver perso il primo, sull’americano Querrey, semifinalista l’anno scorso sull’erba londinese.

L’azzurro Thomas Fabbiano ha perso nettamente in tre set contro il ragazzone Next Gen della volee in tuffo, il greco Tsitsipas, che in poco più di un’ora e mezza è riuscito a qualificarsi per la prima volta al quarto turno di Wimbledon. Vittorie in scioltezza sempre in tre set per l’americano Isner, il sudafricano Anderson e l’americano McDonald rispettivamente contro il moldavo Albot, il tedesco Kohlschreiber e l’argentino Pella che ieri aveva clamorosamente eliminato Marin Cilic ma che invece oggi non ha prevalso contro un avversario abbordabile.

L’unico incontro sospeso per oscurità è stato quello tra l’austriaco Novak e il canadese Raonic che potrebbe essere l’outsider della parte alta del tabellone, domani si riprenderà dalla situazione di un set pari con il nordamericano in vantaggio nel terzo set per 6-5.

  •   
  •  
  •  
  •