US Open 2018, qualificazioni: Gaio e Travaglia si qualificano per il main draw, Sonego ripescato come lucky loser. Eliminati Giustino e Trevisan

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

NEW YORK, NY – SEPTEMBER 10: Fans watch as Rafael Nadal of Spain takes on Kevin Anderson of South Africa during their Men’s Singles finals match on Day Fourteen during the 2017 US Open at the USTA Billie Jean King National Tennis Center on September 10, 2017 in the Queens borough of New York City. (Photo by Mike Stobe/Getty Images for USTA)

Saranno otto azzurri e un’azzurra che si presenteranno al main draw degli US Open sui campi di Flushing Meadows a New York.
Ieri si sono qualificati Federico Gaio e Stefano Travaglia con l’aggiunta anche di Lorenzo Sonego che è stato ripescato come lucky loser per i forfait al torneo di Cuevas e Donaldson. I tre si vanno ad aggiungere alla pattuglia che già erano presenti nel tabellone maschile principaleFabio Fognini, Marco Cecchinato, Andreas Seppi, Matteo Berrettini e Paolo Lorenzi; per quanto riguarda le donne l’unica giocatrice sarà Camila Giorgi.

Partita da applausi per Stefano Travaglia testa di serie numero 26 delle qualificazioni, che l’anno scorso raggiunse il secondo turno qui a New York. Ieri ha battuto il dominicano Estrella Burgos per 6-4, 6-0 in una partita dominata soprattutto nel secondo set dove non ha lasciato nemmeno un game al suo avversario.

Match durissimo invece per Federico Gaio che ha sconfitto dopo una battaglia durata 2 ore e 22 minuti l’argentino Trungelliti con il punteggio di 6-7 (4), 6-3, 7-6 (4). Nel terzo set l’azzurro era sotto 5-2 ma con un break nel nono gioco, è riuscito a rimontare una match che sembrava persa, qualificandosi per la prima volta al tabellone principale degli US Open.

Lorenzo Sonego come detto precedentemente, rientrato in gioco come lucky loser, era uscito dal campo battuto dall’americano Altamirano per 6-4, 7-6 (3). L’azzurro nel secondo set, sul 6-5, aveva avuto un set point però annullato dal suo avversario che poi ha finito per vincere al tie break.
Niente da fare invece per Lorenzo Giustino che ha perso 7-5, 6-4 contro l’austriaco Novak testa di serie numero 25 che ha dimostrato di essere più solido su questa superficie rispetto all’italiano.
L’unica azzurra che era rimasta in gara nelle qualificazioni, Martina Trevisan, è caduta sul più bello contro un’avversaria abbordabile, la Von Deichmann tennista del Liechtenstein che ha vinto 6-4, 6-3, rendendo vano l’ottimo percorso fatto fin qui dall’italiana.

Di seguito il primo turno degli italiani:

Fognini-Mmoh
Cecchinato-Benneteau
Seppi-Querrey
Berrettini-Kudla
Lorenzi-Edmund
Gaio-Goffin
Travaglia-Hurkacz
Giorgi-Osuigwe
Sonego-Muller

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: