Tennis, dal 2020 nasce la Atp Cup: montepremi e regolamento. Djokovic: “Orgoglioso di rappresentare la Serbia”

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Novak Djokovic – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Dal 2020 il tennis avrà una nuova competizione per Nazionali, che arricchirà il già corposo calendario stagionale; questo è stato deciso ieri dall’Atp che ha ufficializzato la Atp Cup un torneo annuale a squadre chi svolgerà ogni mese di gennaio in tre città dell’Australia (da ufficializzare), in preparazione degli Australian Open in programma sempre nella seconda parte del primo mese dell’anno. La prima edizione di questo nuovo torneo si giocherà dal 3 al 12 gennaio 2020.
Si tratterà di un vero e proprio stravolgimento del calendario e rappresenta il punto massimo della guerra tra la Atp e ITF, la federazione internazionale che organizza la Coppa Davis che dal prossimo anno cambierà format.  Il torneo segnerà il ritorno di una gara a squadre ATP in calendario per la prima volta dalla cancellazione dell’ATP World Team Cup disputata in Germania, a Dusseldorf dal 1978 al 2012.

Leggi anche:  Dove vedere Atp Eastbourne 2021: streaming gratis e diretta tv in chiaro?

La Atp Cup vedrà partecipare 24 Nazioni con la formula del round robin, con quattro gironi formati da sei squadre; ogni match comprenderà due singolari e un doppio. Le prime due di ogni raggruppamento si qualificheranno e si sfideranno ad eliminazione diretta con quarti, semifinali e finale. Ogni Nazione potrà convocare al massimo cinque giocatori.

Le nazionali verranno ammesse all’evento in base al ranking del loro numero 1 ma non sarà un torneo obbligatorio per gli atleti e perciò per cercare di far partecipare i migliori giocatori, ci saranno in palio 750 punti Atp validi per il ranking e un ricchissimo montepremi complessivo di 15 milioni di dollari. Ora bisognerà capire quale sarà la superficie, ma verosimilmente dovrebbe essere il cemento.

Molto felice di questa novità è il numero 1 del mondo Novak Djokovic che ha commentato così: “Mi piace il fatto che un torneo patrocinato dall’Atp, discusso con i giocatori, che avranno la possibilità di guadagnare punti e cominciare bene la stagione. L’Australia è un paese di tennis, ha uno Slam e una grande tradizione. Le nostre carriere sono fatti di eventi individuali per oltre il 90% non abbiamo molto opportunità di fare squadra. Personalmente , sarò molto orgoglioso di rappresentare la Serbia in questo torneo”.

  •   
  •  
  •  
  •