Federtennis, l’ottimismo e lo scenario futuro dalle parole del presidente

Pubblicato il autore: Agostino D'Angelo Segui

Il presidente della Federtennis Angelo Binaghi auspica ottimismo per gli Internazionali d’Italia. Difatti, attraverso una conference call con l’Ansa, spiega: <<Ci sono ottime probabilità che si giochino gli Internazionali d’Italia nel 2020>>.

Il Masters 1000 in programma dal 4 al 17 maggio è stato inevitabilmente spostato come tutte le altre manifestazioni di tennis da calendario fino a luglio.  Tuttavia, le dichiarazioni del presidente – come sottolineato nel corso dell’intervento- non rappresentano una certezza e una presa di posizione definitiva, perchè al momento non c’è una vera data per la ripartenza. L’unica decisione presa è quella della sospensione di tutte le manifestazioni da marzo fino a luglio compreso i due Major: Parigi e Wimbledon. Angelo Binaghi continua nel suo intervento:<< La probabilità che si giochi è alta perchè i rapporti con le istituzioni internazionali sono ottimi e soprattutto il tennis ha la fortuna di non essere uno sport di contatto, inoltre è praticato all’aria aperta, il che significa che non appena ci sarà luce in fondo al tunnel si potrebbe ripartire proprio dai Masters 1000>>. Una decisione che sicuramente necessiterà di una riprogrammazione generale, considerando che tra settembre e dicembre sono in programma diversi impegni importanti: il Grande Slam di Parigi e gli US Open.

La certezza tra le tante incertezze è che nessun torneo sarà disputato nelle date classiche e da tradizione, un problema non da poco, soprattutto per gli appuntamenti su terra. Infatti, questi tornei necessitano di temperature primaverili- come quelle attuali- e perciò giocare in diverse condizioni e con impegni ravvicinati, risulterebbe un grosso guaio per gli atleti.  Il presidente della Federtennis Angelo Binaghi chiude dicendo che la soluzione di giocare tra novembre e dicembre indoor non è un problema, anche se la priorità sarà sicuramente Roma ricordando nell’occasione una vicenda simile in passato: Internazionali spostati a Torino e vittoria di Pietrangeli nel 1961 per la ricorrenza del 100° anniversario dell’Unità d’Italia.
In conclusione, la Federazione Italiana Tennis è aperta a qualsiasi soluzione affinché vengano prese le giuste decisioni nel caso in cui migliorino le condizioni nei prossimi mesi.

  •   
  •  
  •  
  •