Ripresa del Tennis: la proposta della Federazione Sammarinese Tennis. Inizio delle attivià, le date e il piano per rispettare la normativa Covid-19

Pubblicato il autore: Federica Locatelli Segui


L’emergenza internazionale Covid-19 ha portato alla sospensione della maggior parte delle discipline sportive. Dopo oltre due mesi dall’inizio della pandemia, i vari comitati si preparano a riorganizzare le attività, al fine di garantire la corretta ripresa dei vari sport. La Federazione Sammarinese Tennis ha stilato in questi giorni una proposta per riprendere il normale svolgimento delle attività, rispettando le direttive in vigore e l’ha presentata al Comitato Olimpico Nazionale per una valutazione.

La proposta per la ripresa del tennis

Nei giorni scorsi la Federazione Sammarinese Tennis (FST) ha inviato al Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese (CONS) una proposta riguardante la riapertura del Centro Tennis Cassa di Risparmio di Fonte dell’Ovo. Il documento presentato prevede una ripresa graduale delle varie attività sportive del centro, le quali saranno organizzate in modo tale da garantire il rispetto della normativa e nello specifico anche quella in materia di Covid-19.

Il piano per ripartire
La FST in linea con le direttive statali e con quelle delle altre Federazioni Tennis, come quella italiana, con cui si interfaccia, ha redatto una serie di regole riguardanti la gestione della ripresa delle attività di tennis, all’interno del centro. Queste riguardano le modalità di prenotazione dei campi, che potrà avvenire solo per via telematica o telefonica, nonchè l’accesso e l’utilizzo degli stessi. I destinatari del decalogo sono gli atleti, il personale, i soci, i corsisti e i genitori di quest’utlimi. L’obiettivo è evitare la formazione di assembramenti, limitando il numero di persone presenti nella struttura.

Il presidente federale Christian Forcellini
Il presidente Forcellini ha presentato la proposta inviata al CONS, definendo la ripresa delle attività di tennis possibile e necessaria. Forcellini ha aggiunto che non vi sono controindicazioni nel praticare questa disciplina, in quanto con riferimento a quello individuale, è in grado di garantire la distanza di sicurezza prevista per evitare il contagio. Non vi è nessun contatto tra i giocatori e le partite saranno disputate all’aperto. Secondo il Presidente, con le dovute precauzioni, è possibile ripartire.

Le possibili date
Gli atleti di interesse nazionale potrebbero iniziare il 5 maggio,dall’11 quelli agonisti, il 18 potrebbero riprendere i soci e le lezioni individuali ed infine il 25 la Scuola Avviamento Tennis e i corsisti adulti.

Non resta che attendere notizie dal CONS.

  •   
  •  
  •  
  •