Tennis: senza US Open, a settembre i Masters 1000 di Roma e Madrid

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

circuiti ATP e WTA ha in mente un piano B per l’organizzazione dei tornei nell’ipotesi in cui gli US Open, in programma dal 31 agosto al 13 settembre non si dovessero disputare. Questo è quello che è emerso dal vicepresidente della federazione tedesca Dirck Hordoff che con un tweet ha anticipato l’eventuale ipotesi.

Senza US Open, ecco il possibile calendario

Infatti senza il Major americano, settembre sarebbe destinato ai tornei europei, in primis i Masters 1000 di Madrid e Roma che si sarebbero dovuti disputare a maggio e che potrebbero essere inseriti nella prima parte del mese, visto che il Roland Garros inizierà il 20 settembre per chiudersi il 4 ottobre, senza dimenticare che sono stati cancellati e che potrebbero essere ricollocati sempre a settembre i tornei sul rosso di Monaco di Baviera, Amburgo e Kitzbuhel.

Per quanto riguarda il circuito maschile, il mese di ottobre proseguirebbe con i tornei asiatici di Pechino e Tokyo per finire con il Masters 1000 di Shangai, per poi concludere il 2020 con i tornei indoor in Europa, ovvero Basilea, Vienna e Parigi-Bercy con il gran finale delle Atp Finals di Londra (ultima edizione nella città inglese).
Ovviamente tutto questo verrà deciso nelle prossime settimane, comunque da quello si è intuito è che l’Atp darà precedenza assoluta ai Masters 1000 e ai tornei Atp 500, a discapito di quelli 250.

  •   
  •  
  •  
  •