Rafa Nadal: “In Spagna sono stati commessi errori. Ci metterei la firma a ricominciare l’anno prossimo”

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Il campione maiorchino Rafa Nadal attualmente numero due del ranking Atp dietro il serbo Novak Djokovic e da pochi giorni tornato ad allenarsi a casa di un amico, è intervenuto in una videochiamata al quotidiano spagnolo “La Voce della Galizia”, dove ha parlato sia della gestione del suo paese contro l’emergenza Coronavirus mostrando parecchi dubbi sull’operato, sia sul possibile ritorno a giocare esprimendo anche qui il proprio scetticismo. Di seguito le sue parole.

Nadal, l’intervista

EMERGENZA CORONAVIRUS: “Non mi interessa se governano a sinistra, a destra, al centro… Quando parlo, non lo faccio pensando alla politica. Parlo come cittadino, senza pensare se governa il Partito popolare, il Partito Socialista, Ciudadanos, Podemos o Vox. Quello che voglio è che chi governa lo faccia nel migliore dei modi. Se mi si chiede come è stata gestita l’emergenza sanitaria, preferisco tenere per me la mia opinione, che ho molto chiara. E’ un po’ triste, perché chiunque può dire qualcosa sui social network ma, per ciò che sono, sembra che io abbia meno possibilità di commentare. Ci sono stati errori ed è umano riconoscerlo. Tutti capiscono che i politici possono sbagliare, è umano, anche io faccio errori ogni giorno. Quello che mi piace meno è quando gli errori non vengono riconosciuti, perché smetti di avere credibilità”.

FUTURO TENNIS: “Sono più preoccupato per gli Australian Open di quanto accadrà fino alla fine di quest’anno. Penso che il 2020 sia praticamente perso. Spero che saremo in grado di iniziare l’anno prossimo, ci metterei la firma”.

RIFLESSIONI: “Se hai vinto 30 Grand Slam, ma non hai amici, avrai un futuro infelice. E’ meglio avere zero Grand Slam e andare al lavoro ogni giorno con uno stipendio mensile discreto e avere una buona vita sociale. Questo ti dà la felicità più di qualsiasi denaro tu possa avere o qualsiasi risultato tu possa ottenere“.

A margine dell’intervista, ricordiamo che proprio Nadal, ieri era stato invitato a sorpresa dal suo rivale Nick Kyrgios, in una diretta Instagram, ora vedremo nei prossimi giorni, accetterà l’invito.

  •   
  •  
  •  
  •