Dove vedere Coppa Davis: streaming gratis e diretta tv Rai Sport, Supertennis o Sky?

Pubblicato il autore: Andrea Riva

Coppa Davis streaming gratis

Da martedì 22 a domenica 27 novembre al “Palacio de Deportes José María Martín Carpena” di Malaga, è in programma la fase finale della Coppa Davis che vedrà le otto Nazionali rimaste, sfidarsi dai quarti di finale ad eliminazione diretta. Tra le magnifiche otto, presente anche l’Italia del capitano non giocatore Filippo Volandri, che dovrà fare a meno (causa infortunio), per la sfida contro gli USA, di Jannik Sinner e Matteo Berrettini; i quattro convocati sono: Lorenzo Musetti, Lorenzo Sonego, Simone Bolelli e Fabio Fognini.

Coppa Davis 2022, il programma

Quarti di finale
(22 novembre ore 16) Australia-Paesi Bassi 2-0
(23 novembre ore 16) Croazia-Spagna 2-0
(24 novembre ore 10) ITALIA-USA 2-0
(24 novembre ore 16) Germania-Canada 1-2

Semifinali
Australia-Croazia (25 novembre ore 16) 2-1
Italia-Canada (26 novembre ore 13)

Leggi anche:  Inter-Gzira United, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere amichevole

Finale
Australia-vinc. S2 (27 novembre ore 13)

Dove vedere Coppa Davis 2022 in tv e streaming

La fase finale della Coppa Davis sarà visibile su Sky Sport Uno (canale 201 del decoder e 472-482 del digitale terrestre) e Sky Sport Tennis (canale 205 del decoder).
La competizione tennistica mondiale sarà a disposizione anche tramite Sky Go anche sui dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricabile sui principali market store e riservata ai titolari di abbonamento; in streaming il torneo sarà disponibile anche sull’app di NOW TV previo abbonamento.

Possibilità di seguire la manifestazione tennistica anche in chiaro su Rai Sport (canale 227 del decoder e 58 del digitale terrestre), compreso lo streaming gratuito su RaiPlay. Possibilità di streaming anche su SupertenniX, la piattaforma streaming della Federazione Italiana Tennis.

Leggi anche:  Empoli-Sturm Graz, streaming e diretta tv Sportitalia o DAZN? Dove vedere amichevole

Coppa Davis, le parole di Nicola Pietrangeli

  •   
  •  
  •  
  •