Musetti, ora è crisi vera: tutti i numeri negativi di questi ultimi mesi

Per il tennista azzurro l'inizio del 2024 è cominciato come era finita la stagione scorsa, ovvero molto male, con tante sconfitte. Lo score parziale di questi primi due mesi dice 4-7. A Dubai si è registrata la terza sconfitta consecutiva al primo turno.

Per il tennista azzurro Lorenzo Musetti, l'inizio del 2024 è cominciato come era finita la stagione scorsa, ovvero molto male, con tante sconfitte al primo o secondo turno. Lo score parziale di questi primi due mesi dice 4-7, ma quello che fa più scalpore, è che il classe 2002, non vince due match nello stesso torneo dall’Atp 250 di Chengdu (Cina), di fine settembre, quando perse in semifinale contro il russo Safiullin.

Musetti, tutti i numeri della crisi

Da allora (25 settembre) e fino all'ultimo torneo del 2023 c'è stato solo il successo al China Open su Khachanov (ko con Alcaraz agli ottavi), poi tutte sconfitte al primo turno: Shanghai, Vienna, Parigi e Sofia. Il 2024 è cominciato con una vittoria a Hong Kong ed Adelaide, per poi anche qui, perdere nel turno successivo rispettivamente contro Kotov e Bublik.

Leggi anche:  Ruud-Tsitsipas, dove vedere finale Atp Montecarlo 2024 LIVE oggi: DIRETTA tv, streaming e orario

Male anche a Melbourne (primo Slam stagionale), con ko al secondo turno contro Van Assche, stessa sorte a Marsiglia contro Machac, per poi arrivare a queste ultime tre settimane con sconfitte all'esordio a Rotterdam, Doha e Dubai.

Ora il mese di marzo vedrà in programma i due Masters 1000 americani, prima Indian Wells e poi Miami, sperando che il tennista toscano possa invertire questa rotta negativa.

Musetti intervistato da Ubaldo Scanagatta