Lazio-Dinamo Kiev probabili formazioni: le ultime novità, De Vrij dal 1′ ?

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
ARNHEM, NETHERLANDS - DECEMBER 07: A detailed view of a ball ahead of the UEFA Europa League group K match between Vitesse and OGC Nice on December 7, 2017 in Arnhem, Netherlands. (Photo by Dean Mouhtaropoulos/Getty Images) Lazio-Dinamo Kiev

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Lazio-Dinamo Kiev di questa sera è il primo atto per la conquista della qualificazione ai quarti di finale dell’Europa League: allo stadio Olimpico di Roma con fischio di inizio programmato per le ore 21.05 si affronteranno i biancocelesti di Simone Inzaghi, reduci da due sconfitte consecutive, sebbene in diverse competizioni e con diverse modalità, prima ai tiri di rigore contro il Milan in Coppa Italia, poi contro la Juventus all’ultimo minuto in campionato, e gli ucraini guidati dal tecnico Aleksandr Khatskevich, che, dopo aver concluso il campionato al secondo posto con 45 punti, a sei lunghezze dallo Shakhtar Donetsk capolista, si apprestano ad affrontare domenica prossima i playoff contro il Veres Rivne.
La gara Lazio-Dinamo Kiev non è scontata: gli ucraini hanno vinto il girone di appartenenza, qualificandosi agli ottavi con un doppio pareggio contro l’AEK Atene, 1-1 in Grecia e 0-0 in casa. I biancocelesti avranno di fronte una squadra che difficilmente si arrenderà, dovendo disputare tra l’altro il match di ritorno in terra ucraina, all’Olimpico di Kiev che nella circostanza diventerà una vera e propria bolgia.
Nelle competizioni europee, la sfida Lazio-Dinamo Kiev si disputa per la terza volta nella storia delle due compagini: gli unici precedenti sono la doppia sfida valida per le gare del girone A di Champions League della stagione 1999/2000. I biancocelesti vinsero in entrambe le occasioni, in particolare con il risultato di 2-1 a Roma, grazie alle reti di Paolo Negro e Marcelo Salas, che rimontarono lo svantaggio iniziale di Rebrov su calcio di rigore, e di 0-1 a Kiev, in virtù dell’autorete dell’ucraino Mamedov.
A dirigere l’incontro Lazio-Dinamo Kiev è stato designato lo slovacco Ivan Kruzliak: il fischietto classe 1984 è all’esordio assoluto, non avendo mai diretto in carriera le due compagini.

Lazio-Dinamo Kiev, le scelte operate dai due tecnici

Il tecnico dei biancocelesti, Simone Inzaghi, dovrebbe cambiare qualcosa nella formazione iniziale: modulo probabile sarà il 3-5-1-1, con Strakosha tra i pali, difesa da Luiz Felipe centrale, con Bastos a sinistra e Wallace a destra. A centrocampo ritorna Murgia, che affianca Leiva e Luis Alberto, con Basta e Lukaku ai lati; in avanti Felipe Anderson avrà il compito di supportare Ciro Immobile unica punta.
Il tecnico degli ucraini, Aleksandr Khatskevich, apporterà qualche sostanziale modifica rispetto all’undici titolare in campionato: il modulo dovrebbe essere il 4-2-3-1, con la difesa che subirà i predetti accorgimenti. Tra i pali Boyko, supportato da Khacheridi e Kadar centrali, con Kedziora a destra e Morozyuk a sinistra, questi ultimi rappresentano senza dubbio una novità per gli ospiti; linea mediana composta da Shepelev e Buyalskiy, mentre in attacco Gonzalez, Garmash e Tsygankov avranno il compito di supportare l’unica punta Junior Moraes.

potrebbe interessarti ancheInter, trittico da paura: Milan, Barcellona e Lazio sulla strada di Icardi e compagni

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Wallace; Basta, Murgia, Leiva, Milinkovic-Savic, Lukaku; Felipe Anderson; Immobile. A disposizione: Guerrieri, Patric, Luiz Felipe, Lulic, Luis Alberto, Nani, Caicedo. Allenatore: Simone Inzaghi.

DINAMO KIEV (4-2-3-1): Boyko; Kedziora, Khacheridi, Kadar, Morozyuk; Buyalskiy, Shepeliev; Gonzalez, Garmash, Tsygankov; Junior Moraes. A disposizione: Rudko, Pivaric, Shabanov, Shaparenko, Alibekov, Besedin, Khliobas. Allenatore: Aleksandr Khatskevich.

notizie sul temaLazio, Tare striglia Luis Alberto: “Sia più uomo, deve avere più autostima”Luis Alberto, un talento da recuperare per la LazioCiro Immobile protagonista, firma la vittoria della Lazio contro la Fiorentina
  •   
  •  
  •  
  •