Napoli, Sarri-De Laurentiis: filtra ottimismo per il rinnovo

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui
during the TIM Cup match between SSC Napoli and Udinese Calcio at Stadio San Paolo on December 19, 2017 in Naples, Italy.

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Il Napoli di Maurizio Sarri, nonostante la stagione dei record condita da 85 punti in 37 partite, finisce un’altra stagione senza titoli ma soprattutto senza aver raggiunto quello scudetto che mai come quest’anno, sembrava a portata degli azzurri. Al di là della mancata vittoria finale, ai ragazzi di Sarri, va dato il merito di aver tenuto vivo il campionato fino alle terz’ultima giornata ma d’altro canto, c’è il rimpianto di non essere riusciti a tenerlo vivo fino alla fine, soprattutto per via dell’atteggiamento sbagliato con cui i partenopei sono scesi a Firenze contro lo Fiorentina. Ma di chi è la colpa di questo mancato “sprint finale”?

Secondo quanto riportato dalle dichiarazioni al Mattino ad inizio Maggio, il Presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha scaricato gran parte della responsabilità al proprio tecnico per il mancato coinvolgimento di alcuni giocatori negli undici titolari durante l’anno: “All’inizio dell’anno abbiamo dovuto anticipare il ritiro perché avevamo un preliminare Champions, e questo vuol dire che il carburante finisce prima, a meno che non adoperi tutti i giocatori della rosa. Ecco, si poteva prendere fiato in certi momenti della stagione, per preparare meglio il rush finale. Ma se giochi sempre gli stessi…”

potrebbe interessarti ancheNapoli-Carpi 5-1 (video gol): azzurri a valanga. I romagnoli segnano all’ultimo con Piu

La risposta di Sarri alle esternazioni del Presidente partenopeo sono arrivate poco dopo la partita con il Torino (2-2): “Al presidente non devo replicare niente: mi ha fatto vivere un’avventura straordinaria che è quella di allenare la squadra che tifavo da bambino (…) sto riflettendo ma non certo per quello che ha detto il presidente: anche se dovessi rimanere qui so che De Laurentiis un’esternazione del genere ogni tanto la farebbe, sono abituato, non ci rimango male. Mi dispiace se non è contento, io ho la coscienza a posto”.
Inoltre nella stassa intervista l’ex tecnico dell’Empoli aveva confermato di non pensare assolutamente alle dimissioni, di aver l’intenzione di superare la barriera dei 90 punti e soprattutto di attendere un colloquio con il presidente per verificare se si può continuare questo ‘ciclo’.

Sarri-Day

potrebbe interessarti ancheMercato Juventus, Marotta punta un ex viola per la difesa. Higuain tra Chelsea e Milan

Il 16 Maggio finalmente si è tenuto il tanto atteso faccia a faccia tra Sarri e De Laurentiis. L’incontro, avvenuto all’ora di pranzo, non ha portato un esito definitivo ma filtra ottimismo sulla permanenza del tecnico toscano sulla panchina partenopea. Secondo quanto riportato da goal.com, l’incontro si è tenuto in un clima di completa serenità, si è parlato della stagione che sta volgendo al termine e delle prospettive future degli azzurri. Le parti al termine dell’incontro sembrano che si siano riavvicinate e il rinnovo del tecnico ex Empoli sembra più vicino.

Sarri, attualmente legato al Napoli da un contratto da 1.5 milioni all’anno fino al 2020 (con clausola rescissoria da 8 milioni), vedrebbe raddoppiato il suo stipendio fino a sfiorare i quattro milioni annui, fino al 2021. E senza alcuna clausola che lo liberebbe dalla società azzurra. Ovviamente ci sarà un ulteriore incontro chiarificatore con la società per la definitiva ‘fumata bianca’ e chissà che non avvenga già Giovedì, visto che è prevista la cena di fine stagione.
Insomma nei prossimi giorni si saprà se il Napoli e i napoletani potranno continuare a godersi il gioco del tecnico toscano o se ci sarà un netto cambiamento di filosofia gioco degli azzurri.

notizie sul temaTURIN, ITALY - OCTOBER 25: Federico Bernardeschi of Juventus celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between Juventus and Spal on October 25, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)Serie A 2018-19, le favorite per il titolo: chi vincerà il campionato ?MILAN, ITALY - OCTOBER 24: Mauro Emanuel Icardi of FC Internazionale Milano celebrates his second goal during the Serie A match between FC Internazionale and UC Sampdoria at Stadio Giuseppe Meazza on October 24, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)Inter-Zenit 3-3, video highlights amichevole 21 Luglio. Pareggio spettacolare per i nerazzurriJuventus, Pogba e il possibile ritorno in bianconero. Pjanic il sacrificato?
  •   
  •  
  •  
  •