Padova: trionfo in Supercoppa a suggello di una bella stagione

Pubblicato il autore: massimiliano granato Segui

potrebbe interessarti ancheBrasile-Argentina 1-0 (Video gol highlights): Miranda decide il SuperClasico, Dybala infortunato

26 maggio 2018. Il Padova consegue una entusiasmante doppietta, aggiungendo, alla conquista della serie B, la Supercoppa di serie C, a suggello di una stagione veramente da incorniciare. La partita di Lecce era ampiamente alla portata visto che i salentini, già sconfitti a Livorno, dovevano vincere con almeno tre reti di scarto. Così non è stato e il Padova, che nella prima gara aveva avuto la meglio sui toscani con il roboante punteggio di 5-1, si è aggiudicato la 19° edizione del trofeo, riservato appunto alle vincenti dei tre gironi della serie C: Livorno, Padova e Lecce. Nella gara giocata domenica allo stadio ” via del Mare“, è bastata una rete di Cappelletti al 15′ del primo tempo (con la complicità del portiere salentino) a far entrare il trofeo nella bacheca del club veneto. Il giocatore peraltro, non è proprio un goleador visto che in campionato ha segnato solo una rete, ma fondamentale: a San Benedetto del Tronto, consentendo al Padova di battere la Sambenedettese e di dare il via ad un ciclo fortunato. Una grande soddisfazione anche per mister Bisoli, che sfiorò il trofeo nell’unico suo precedente: quando allenava il Cesena contro il Gallipoli. Tatticamente, non c’è stata partita, tra Lecce e Padova: i giallorossi erano allenati dal secondo, Cosenza, visto che Fabio Liverani era squalificato (ma comunque presente allo stadio) ed avevano ben pochi stimoli, dopo la sconfitta per 3-1 subita dal Livorno. Dopo un’occasione di Di Piazza all’8′, la porta di Bindi non ha corso grossi pericoli.  Al 15′ è arrivato appunto il gol partita di Cappelletti, che ha di fatto chiuso la contesa. La squadra biancoscudata succede così al Foggia, vincitrice appunto, nel 2017. L’ultima veneta invece a vincere la Supercoppa di Serie C, fu il Treviso, nel 2003: la squadra di Ammazzalorso prevalse sull’Avellino ai rigori, ma all’epoca c’erano solo due squadre in lizza e si giocavano due partite: andata e ritorno. Il record spetta all’Emilia Romagna, con quattro successi, seguito dalla Toscana con tre.  Per risalire invece, all’ultimo trofeo del Padova, bisogna andare indietro addirittura di 38 anni: era la stagione 1979-80 ed la squadra biancoscudata era allenata da Guido Mammi, militava nel girone B di serie C2 (era appena retrocesso)e perse contro il Trento lo spareggio per salire in C1. I biancoscudati vinsero la Coppa Italia di C superando la Salernitana: sconfitti per 3-1 nella cittadina campana, vinsero 4-0 all’Appiani, con una tripletta di Cesare Vitale, attaccante e recentemente allenatore del Brescello. Il Padova inoltre fu la prima squadra veneta ad aggiudicarsi la Coppa. Ora finalmente, dopo un’annata da incorniciare, ci sarà il ” rompete le righe ” ed il riposo, mai più meritato come in questa stagione, nonostante qualche leggero brivido nel finale. Ormai però è tutto alle spalle e ci sarà tempo per programmare la prossima, entusiasmante stagione, che vedrà il Padova ai nastri di partenza della nuova serie cadetta: una serie cadetta che, per quanto riguarda il veneto, annovererà anche Hellas Verona (desideroso di rivincite), Venezia e Cittadella. Questo a meno che dai playoff non esca vincitrice proprio una di queste due compagini.

potrebbe interessarti ancheIbrahimovic al Milan, dagli Usa: già pronto il contratto con i rossoneri

notizie sul temaDiletta Leotta dalle stelle alle stalle: su Sky parte “Il contadino cerca moglie” (VIDEO)KAZAN, RUSSIA - JUNE 22: Joachim Loew, coach of Germany gives his team instructions during the FIFA Confederations Cup Russia 2017 Group B match between Germany and Chile at Kazan Arena on June 22, 2017 in Kazan, Russia. (Photo by Ian Walton/Getty Images)Nations League: Germania eliminata, Low a fine corsa?Infortunio Dybala: ko con l’Argentina, in dubbio contro il Genoa
  •   
  •  
  •  
  •