“Dazn garantisca il secondo mese gratis agli abbonati”: l’attacco di Altroconsumo fa ben sperare i tifosi

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
dazn

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il debutto di Dazn nella trasmissione delle immagini relative alle gare della Serie A è stato davvero un disastro: in particolare già dalla prima partita irradiata sulla piattaforma che ha acquisito in esclusiva i diritti del massimo campionato italiano per il prossimo triennio, nella fattispecie Lazio-Napoli, gli utenti hanno incontrato molteplici difficoltà in merito allo streaming dell’incontro in questione, che a più riprese presentava problemi di buffering e in casi ancor più eclatanti determinava la mancata fruizione dell’evento, circostanza probabilmente attenuata anche a causa dell’elevata mole di spettatori che si connetteva in contemporanea.
La storia tuttavia si è ripetuta al secondo incontro di cartello, l’intrigante sfida del San Paolo tra Napoli e Milan: anche in questo caso una caterva di irrefrenabili utenti hanno dovuto combattere con vere e proprie mine vaganti, determinate non solo dal potenziale numero di fruitori del servizio, ma al contempo da continue interruzioni dovute presumibilmente a difficoltà nell’invio del segnale da parte del server di Dazn, con conseguente rabbia e frustrazione in seno ai tifosi accorsi per seguire l’evento in diretta.

Gli effetti devastanti del flop al debutto di Dazn non si avvertono nell’immediato, specialmente alla luce della promozione offerta dalla società in questione, che consente di accedere ai servizi proposti dalla piattaforma in maniera del tutto gratuita almeno per il primo mese.
Se questo regalo offerto alla collettività rappresentava da parte di Dazn una sorta di test allo scopo di raggiungere i potenziali clienti ed invogliarli alla sottoscrizione del pacchetto previsto dall’offerta, possiamo rilevare senza dubbio il fallimento almeno per il momento nella prestazione del servizio, appunto la trasmissione di tre gare della Serie A per ogni giornata del campionato.
Nel frattempo qualcosa comincia a muoversi: è di ieri la notizia dei due procedimenti istruttori avviati dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (meglio nota come Antitrust) per presunte pratiche commerciali scorrettepossibili violazioni dei diritti dei consumatori nei confronti di Sky Italia e di Perform Investment LimitedPerform Media Services, per chiarirci il gruppo proprietario della piattaforma Dazn: l’iter è stato attivato in seguito alle segnalazioni dei singoli consumatori, nonché di alcune associazioni di consumatori, intervenute a supporto.
Le violazioni contestate sono davvero agghiaccianti: come riporta l’AGI, “la società Sky avrebbe adottato modalità di pubblicizzazione dell’offerta del pacchetto calcio per la stagione 2018-2019 che, in assenza di adeguate informazioni sui limiti dell’offerta relativi alle fasce orarie, potrebbero avere indotto i nuovi clienti ad assumere una decisione commerciale non consapevole“.

potrebbe interessarti ancheBolivia-Perù 1-3 (Video Gol Highlights): Guerrero, Farfan e Flores rimontano il gol di Moreno. I peruviani ipotecano i quarti

L’attacco di Altroconsumo: Dazn garantisca il secondo mese gratis

All’indomani della notizia relativa all’avvio di due distinti procedimenti istruttori da parte dell’Antitrust per presunte pratiche commerciali scorrette poste in essere dalla società detentrici dei diritti tv della Serie A per il prossimo triennio, segnatamente Sky Italia e Dazn, a parlare all’agenzia Ansa è il responsabile per le relazioni esterne di Altroconsumo, Ivo Tarantino, che ha commentato così: “In vista della terza giornata di campionato riteniamo che Dazn debba risolvere le limitazioni tecniche della fruizione televisiva e mantenere la promessa del primo mese gratuito – afferma il rappresentante dell’associazione dei consumatori –. Per le prime due giornate di campionato i consumatori hanno fatto da tester e non hanno potuto vedere le partite: Dazn deve quindi garantire un mese extra gratis per tutti gli abbonati“.

Tarantino inoltre afferma che l’avvio delle istruttorie da parte dell’Antitrust altro non sono che il frutto di un battaglia legale posta in essere da mesi da Altroconsumo, che ha sottolineato come i consumatori l’abbiano sostenuta ed incoraggiata: “Il doppio abbonamento è un abuso – ribadisce il responsabile -, è una mancanza di trasparenza e di rispetto dei diritti dei consumatori“.
Esplicita la richiesta da parte dell’associazione dei consumatori in questione, che chiede con forza la garanzia da parte di Dazn di un ulteriore mese gratis per la fruizione dei contenuti inerenti la Serie A, quale forma di risarcimento per i danni subiti e subendi dai tifosi che non possono beneficiare della promozione in questione a causa dei continui disservizi della piattaforma, che a partire da quest’anno ha fatto il suo esordio sul mercato italiano. Verrà esaudita la richiesta di Altroconsumo così come inoltrata? Non resta che attendere gli sviluppi di questa annosa vicenda.

potrebbe interessarti ancheBrasile-Venezuela 0-0 (Video Highlights Dazn): Selecao a secco, Var protagonista

notizie sul temaArgentina-Paraguay streaming Dazn e diretta tv Copa America, dove vedere il match 20 giugnoUruguay-Ecuador 4-0 (Video Gol Dazn): Cavani-Suarez, buona la prima per la CelesteParaguay-Qatar 2-2 (Video Gol Dazn): Cardozo e Gonzales illudono la ‘Albirroja’, al Maracanà termina in parità
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: