Fiorentina: il bilancio dopo la gara con il Chievo

Pubblicato il autore: massimiliano granato Segui

potrebbe interessarti ancheBufera Napoli, Insigne, De Laurentiis e Ancelotti nell’occhio del ciclone

Torna a vincere in trasferta la Fiorentina, dopo la vittoria di San Siro con il Milan poco prima di Natale. A segnare è sempre Chiesa, supportato da Muriel, ancora a segno dopo la gara d’esordio con la Sampdoria. Viaggia bene anche come reti, la squadra di Pioli: ben 32 in 21 gare. La partita di ieri però, vinta al cardiopalma per 4-3 con il fanalino di coda Chievo, dice che il paziente-Fiorentina ha ancora bisogno di un certo numero di cure. In vantaggio per due reti, la squadra viola è riuscita nell’impresa di farsi rimontare dai clivensi, salvo poi riuscire a dilagare, fino ad arrivare al 4-2. Il gol del 3-4 di Djordjevic ha regalato un pò di batticuore ai tifosi accorsi al Bentegodi, ed ha delineato appunto, ancora qualche limite per la squadra di Pioli. A segno ancora Benassi, anche se l’espulsione rimediata domenica ha offuscato un pò la sua prestazione. Attualmente la squadra viola occupa la nona posizione a quota 30, a sole tre lunghezze dall’Europa League, ancora in lizza per la Coppa Italia.
A proposito di Coppa, mercoledì 30 gennaio, la Fiorentina si misurerà con l’ambiziosa Roma di Eusebio Di Francesco, reduce dal rocambolesco pari per 3-3 ottenuto con un’Atalanta che è riuscita a rimontare lo 0-3 iniziale, concedendosi di sbagliare anche un rigore con Zapata. In palio ci sarà la semifinale, traguardo che alla Fiorentina manca dalla stagione 2014-2015: allora in panchina c’era Vincenzo Montella e la sua squadra ottenne, proprio con la Roma, il passaggio alla semifinale: era il 5 febbraio e Mario Gomez siglò una doppietta. Pioli opterà per un 4-3-3, con Chiesa, Simeone e Muriel davanti. Domenica 3 febbraio si tornerà in campo per la serie A: la Viola, priva di Benassi squalificato(che però giocherà mercoledì) andrà ad Udine.

potrebbe interessarti ancheInter interessata a Danilo del Manchester City

 

notizie sul temaMessi vs Van Dijk, il colosso di Breda riuscirà a fermare la pulga? Vediamo chi ci è riuscitoPellegrini sulla sfida di San Siro: “Importante entrare in Champions”Sconcerti: “La Juventus ha ridotto il calcio italiano ai minimi termini. Il ciclo di Allegri è finito?”
  •   
  •  
  •  
  •