Malagò torna sui cori razzisti a Koulibaly. Di chi è la colpa?

Pubblicato il autore: Luciano.Tab84 Segui

potrebbe interessarti ancheNapoli-Atalanta streaming e diretta tv Serie A: dove vedere il match del 22/04

Foto Getty Images© per SuperNews

La nefasta serata di San Siro del 26 Dicembre macchiata dalla morte dell’Ultrà Daniele Belardinelli e contraddistinta dai cori razzisti nei confronti del difensore senegalese del Napoli Koulibaly, continua a tenere banco in queste ore nei dibattiti sulla violenza negli stadi. In merito alla responsabilità oggettiva, uno degli argomenti più caldi in sede di giustizia sportiva, è tornato a parlare il Presidente del CONI Giovanni Malagò: “Di chi è la colpa? Se la colpa è di una singola persona che fa una cosa da matto, si può dire che la società non c’entra; se lo fa tutta la curva è più difficile sostenere che la società non abbia responsabilità oggettiva“. In ossequio a queste dichiarazioni, pur prendendo le parti del Napoli, il presidente del Comitato Olimpico ha espresso il suo parere sul rispetto delle regole, a seguito della posizione della società partenopea e il suo allenatore Carlo Ancelotti volta a fermare le partite nel caso si verifichino altri episodi di razzismo: “Darei ragione al 100% al Napoli, ma non si possono fare le regole loro, se le regole se le fa una squadra o un allenatore, è finita. Non si può fare“. Malagò vuole interviene prontamente anche su un altro problema del Mondo del Calcio che imperversa negli ultimi anni, ovvero i rapporti poco trasparenti tra le società e le curve degli pseudotifosi: “La società non deve avere nessun tipo di connivenza, complicità o tolleranza nei confronti di queste persone e se si scoprisse che questo avviene, le sanzioni devono essere altrettanto, se non più pesanti, di quelle per i tesserati”.

potrebbe interessarti ancheTardelli: “Dybala soffre la presenza di Cristiano Ronaldo”

notizie sul temaGattuso, così non va: il Milan rallenta ancora nella corsa del gamberoInter-Roma 1-1 (Video Gol Serie A): Perisic risponde a El Shaarawy, a San Siro finisce in paritàJuventus-Fiorentina 2-1 (Video Gol Serie A): la Vecchia Signora conquista l’ottavo scudetto consecutivo
  •   
  •  
  •  
  •