Genova si tinge di nuovo di blucerchiato: 2-0 al Genoa

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui


Ieri è andato in scena il 72esimo derby della “Lanterna” che ha visto vincere la Sampdoria per la quarta volta negli ultimi 6 incontri disputati: rispetto ai precedenti derby dove le partite erano sempre tirate fino all’ultimo con occasioni da una parte e dall’altra, questa volta è stata una gara a senso unico. Nonostante il Genoa fosse partito subito forte con la conclusione di Kouamè, la Sampdoria ha saputo realizzare alla prima occasione con Defrel: da allora un monologo blucerchiato con il Genoa che sembrava non riuscire a reagire al goal subito.

Nella ripresa Quagliarella ha chiuso i giochi con un calcio di rigore lasciando in inferiorità numerica i cugini rossoblù (espulsione di Biraschi), sfiorando la terza rete in più di una occasione. Finisce 2-0 più che meritato con i tifosi blucerchiati che sono andati a fare festa nelle vie di Genova ( dalla zona centro fino alle zone limitrofe Voltri-Nervi), mentre i tifosi rossoblù arrabbiati hanno aspettato il pullman dei giocatori aprendo una contestazione nei confronti del presidente Preziosi.

potrebbe interessarti ancheUFFICIALE: Di Francesco nuovo allenatore della Sampdoria

Classifica alla mano dopo il derby: la Sampdoria sale a 48 punti rientrando nella lotta per l’Europa e la prossima sfiderà il Bologna dell’ex Sinisa Mihajlovic, il Genoa rimane a 34 punti con la classifica che si fa di nuovo preoccupante in attesa di Atalanta-Empoli: qualora i toscani dovessero espugnare Bergamo il distacco dalla zona rossa si accorcerebbe a -3.

potrebbe interessarti ancheLa Sampdoria cerca il dopo Giampaolo: ipotesi Di Francesco

Comunque sia andato è stato quest’anno un derby “particolare” dal momento che sono passati 8 mesi dalla caduta del ponte “Morandi”. Una tragedia che rimarrà indelebile nella memoria dei genovesi.

notizie sul temaMassara candidato favorito come Ds del Milan?Allenatore Sampdoria, Pioli scavalca Di Francesco. Intrigo BielsaMezza serie A su Ciccio Caputo: quando i bomber della B si confermano in massima serie
  •   
  •  
  •  
  •